Okwonkwo:

Rassegna stampa 29/07/2017

CORRIERE DI BOLOGNA

OKWONKWO E GLI ALTRI A PESO D’ORO. QUEI 9 MILIONI SPESI IN COMMISSIONI

La prima metà è già stata pagata, l’altra andrà versata entro il 2021. Tutte le cifre dei rossoblù.

Negli ultimi anni gli agenti che hanno chiuso operazioni con il Bologna costeranno in totale alle casse del club poco più di 9,5 milioni di euro. Tra le commissioni più alte da segnalare quelle di Destro (1,2 milioni) e Donsah (950 mila euro), ma anche Okwonkwo (700 mila euro), Petkovic (440 mila euro) e Torosidis (300 mila euro). Tra i meno costosi da questo punto di vista c’era Brienza (25 mila euro).

ECCO LE MAGLIE: A POLI VA IL 16 E DESTRO TIENE IL 10

Falletti avrà il 21, De Maio il 6 e Gonzalez il 3, poi quasi tutte conferme. Oggi porte aperte a Casteldebole.

REPUBBLICA

DIECI MILIONI DI COMMISSIONI. PETKOVIC, QUATTRO VOLTE VERDI. 700 MILA EURO PER OKWONKWO

Ecco le cifre pagate dal Bologna agli agenti negli ultimi due anni. I prestiti Vassallo e Musto: mediazioni da 450 mila euro.

In caso di riscatto sarebbe stata da 770 mila euro la procura da versare alla Arthur Legacy Sports Management per Sadiq. Verdi ne costò 102 mila, Giaccherini 150.

RESTO DEL CARLINO

NASCE UN BOLOGNA DI LOTTA E DI GOVERNO

Duttili. Donadoni cambia modulo per favorire gli attaccanti, ma il centrocampo dovrà mordere.

Alle spalle del centravanti Verdi e Di Francesco insieme garantiscono la spinta giusta. Poli è sicuro del posto, l’altro mediano è da individuare tra Nagy, Pulgar e Taider.

PORTE APERTE A CASTELDEBOLE, I TIFOSI ALLA SCOPERTA DI GONZALEZ.

Oggi seduta alle 18:30, domani il gruppo partirà per Kitzbühel: Destro c’è. Numeri di maglia, Nagy lascia il 16 a Poli.

CORRIERE DELLO SPORT – STADIO

DI FRANCESCO: «UN BOLOGNA DA CORSA»

Intervista esclusiva al giovane attaccante rossoblù. Prepara una grande stagione e svela i suoi maestri anche oltre lo sport, tra i quali c’è anche Nelson Mandela.

«Forse è vero, non tanti possono permettersi Verdi, Di Francesco e Destro. Perciò vorrei fare punti con le grandi, e riscattare quei 19 k.o. della stagione passata. Mio padre alla Roma? Se lo meritava, è pronto».

«Mi sento più maturo, voglio fare un grande campionato. L’obiettivo è la salvezza, dopo c’è la volontà di riscattarci. Per la Nazionale c’è sempre entusiasmo, io ho solo voglia di fare bene. Dicono che assomiglio a Eusebio: entrambi pignoli anche fuori dal campo».

KRAFTH TORNA AD ALLENARSI IN GRUPPO

Oggi alle 18:30 allenamento a porte aperte a Casteldebole. Ci sarà anche il terzino svedese, che si è ripreso dall’infortunio.

GAZZETTA DELLO SPORT

POLI: «BOLOGNA NON È UN PASSO INDIETRO»

«Chi pensa una cosa simile è fuori di testa. Io e la squadra rossoblù abbiamo l’ambizione di tornare subito protagonisti. Il nostro primo obiettivo è riaccendere l’entusiasmo di una piazza che merita tanto e che ci segue con straordinaria passione».

«C’è tanto da imparare da Donadoni. Il suo segreto? La capacità di anticipare le situazioni di gioco: lui vede prima quello che gli altri non vedono e corregge al volo i nostri errori. Del resto, è stato una leggenda del calcio italiano».