RS, 01/02/2017

Ultimo giorno di mercato: se ne va Acquafresca e arrivano altri giovani. Sadiq, attesa per gli esami dopo l’infortunio di ieri ‒ Sembra quasi una maledizione. L’ultimo giorno di mercato non porta bene ad Umar Sadiq, che si era infortunato alla caviglia all’ultimo allenamento estivo con la Roma e di nuovo ieri, a Casteldebole. Per ora il Bologna parla di contusione ma nelle prossime ore, con gli esami del caso, se ne saprà di più sia sull’esatta entità dell’infortunio che sui tempi di recupero. A quanto trapela, all’origine dell’infortunio c’è un contrasto di gioco a cinque minuti dal termine della partitella che ha chiuso la seduta pomeridiana. Il problema a Sadiq ha portato per qualche ora i vertici rossoblù a ragionare anche sull’opportunità di intervenire in extremis sul mercato, e i nomi di Ante Budimir e Jonathan Biabiany erano tornati in ballo, ma a quel punti i tempi per eventuali trattative erano particolarmente stretti.
Il mercato di riparazione, in casa Bologna, si è quindi concluso con il passaggio di Robert Acquafresca alla Ternana e con l’ufficialità dell’arrivo di Juan Manuel Valencia. «Sia noi che la Juve – ha spiegato il club manager Marco Di Vaio – eravamo sul giocatore, ma lo abbiamo preso noi e crescerà a Bologna. Ha struttura fisica e grande passo, si allenerà da subito con la Prima Squadra e giocherà anche in Primavera». Per 1,5 milioni il Bologna ha chiuso anche l’operazione Emanuele Ndoj, centrocampista classe 1996 di scuola Roma, che resterà comunque a Brescia fino a giugno prima di approdare in rossoblù. Sono inoltre arrivati tre ‘no’ da parte dei rossoblù: alla Roma, interessata al prestito con diritto di riscatto di Godfred Donsah, al Milan, che aveva sondato Simone Verdi in cerca di un rinforzo dopo l’infortunio a Bonaventura, e all’Udinese, interessata a Ibrahima Mbaye in prestito con diritto di riscatto.
Tornando al campo, il match con il Napoli di sabato sera fa già registrare 21 mila presenti: oltre agli abbonati, esaurite le curve Bulgarelli e San Luca e la Kid’s Stand. Sarà, per i felsinei, il primo big match del girone di ritorno, quando peraltro al Dall’Ara dovranno presentarsi tutte le cosiddette ‘grandi’.
Infine un paio di curiosità. La prima riguarda il nuovo look di Adam Masina, Marios Oikonomou e Federico Viviani, che ieri si sono presentati all’allenamento con una ciocca di capelli colorata di verde. La seconda è su un bolognese d’adozione, Manolo Gabbiadini. L’attaccante ieri è ufficialmente passato al Southampton e, nei ringraziamenti pubblicati sui social, ha citato anche Riccardo Bigon (attuale d.s. del Bologna), oltre agli attuali vertici del Napoli, ai compagni di squadra e ai tifosi, parlando di «25 mesi vissuti insieme in Italia e in Europa». Per Gabbiadini inizia ora l’avventura in Inghilterra, presto però ci sarà anche un ‘sì’ a Bologna: è apparsa infatti la pubblicazione delle nozze con Martina Rubini, firmata dal sindaco Virginio Merola.