Mirko Valdifiori

RS, 01/08/2016

Sul mercato fase di standby. Si avvicinano le amichevoli più toste ‒ A Kitzbuhel è stata una domenica intensa, con una doppia seduta d’allenamento, la conferenza stampa di Emil Krafth e l’intervento del d.s. Riccardo Bigon a fare il punto della situazione, ma nella quale di fatto le varie trattative aperte sul mercato sono rimaste in standby. Amadou Diawara è sempre sospeso tra Napoli e Roma. Cifre e situazioni sono ormai note: i partenopei devono prima cedere Valdifiori al Torino, i giallorossi devono prima cedere Paredes. L’indiziato principale per la sua successione a centrocampo resta Blerim Džemaili, ma anche in questo caso non ci sono passi avanti, anzi. La pista potrebbe raffreddarsi perché il Galatasaray continua a chiedere circa un milione per venderlo. Restanono così in piedi le soluzioni Edgar Barreto e Afriyie Acquah, senza scordare Assane Gnoukouri, sul taccuino dei dirigenti felsinei ormai da settimane.
Per quanto riguarda l’attacco, ieri Bigon è stato chiaro. Sarà Destro l’attaccante di riferimento, per cui chi eventualmente arriverà non sarà un cosiddetto ‘colpo’, anche perché bisognerà restare dentro al budget fissato e confermato dal chairman Joey Saputo. Nel mirino c’è dunque soprattutto Umar Sadiq, mentre Alejandro Rodriguez del Cesena, nome circolato nelle ultime ore, non sembra interessare. Robert Acquafresca e Luca Ceccarelli, anche per una questione di composizione delle liste, sono in partenza. Un po’ diversa la situazione di Archimede Morleo, Luca Rossettini e Ibrahima Mbaye, tutti utili e confermati ma anche nel mirino di altri club.
Dall’infermeria, intanto, arrivano buone notizie per quanto riguarda Saphir Taider. Il centrocampista era stato costretto al cambio durante l’amichevole contro l’Al.Ain per una botta al naso, operato ad inizio estate. Per fortuna nessuna conseguenza, e ieri l’algerino, seppure sempre con l’ausilio della mascherina, si è allenato praticamente a pieno regime. Quasi certo, comunque, che gli verrà risparmiata l’amichevole di domani contro il Colonia. Di fatto in Austria è presente tutto lo stato maggiore rossoblù: oltre a Di Vaio, Bigon e Fenucci, ieri si è visto anche il responsabile marketing Winterling, ed è atteso anche il consigliere Bergamini. A proposito di amichevoli, gli organizzatori hanno reso noto che saranno 400 i biglietti a disposizione dei tifosi rossoblù per l’amichevole di giovedì contro lo Schalke 04.