matias suarez

RS, 02/07/2016

Domani ultimi giorno di pre-ritiro. In attacco spunta Matias Suarez ‒ Ultime ore a Castiadas per i rossoblù, che termineranno domani il pre-ritiro in Sardegna. I ragazzi di Roberto Donadoni avranno comunque un’altra settimana di riposo, visto che il ritiro vero e proprio a Castelrotto scatterà il 10 luglio. In questi giorni sono stati svolti anche test atletici e bio-meccanici, ed è probabile che nei prossimi giorni lo staff tecnico ne analizzi i dati per mettere a punto la preparazione migliore per i rossoblù.
Sul fronte mercato resta in primo piano il futuro di Amadou Diawara. All’indomani delle parole del suo procuratore non ci sono stati segnali da parte del Valencia, ma non si può escludere che il club spagnolo torni comunque a farsi sentire. Lo stesso discorso vale per il Napoli, il cui interesse per Diawara è noto da tempo. Ieri, però, sul conto del centrocampista è andato in scena un colloquio tra la dirigenza rossoblù e quella della Roma nel quale si è parlato anche di Iturbe e Sadiq.
Non solo. Sempre ieri è stata portata avanti anche la trattativa per Ladislav Krejčí e le parti restano sensibilmente vicine, al punto che non sono da escludere novità sostanziali all’inizio della prossima settimana. Sempre i prossimi giorni saranno utili per capire l’eventuale esito delle trattative per Assane Gnoukouri e Adam Nagy. Il nome nuovo è invece quello dell’attaccante Matias Suarez dell’Anderlecht, che dopo i recenti attacchi terroristici ha fatto sapere di voler lasciare il Belgio. Il Belgrano lo vorrebbe riportare in Argentina ma propone un prestito, il che costringerebbe l’Anderlecht a prolungargli il contratto in scadenza nel 2017. Proprio per questo il Bologna sta provando a inserirsi, proponendo circa 2 milioni al club e un triennale al giocatore.