Sempre e Comunque
shopping-bag 0
Items : 0
Subtotal : 0,00
View Cart Check Out

RS, 03/06/2016

Scambio Gabbiadini-Diawara: trattativa delicata ma che può concretizzarsi ‒ C’è una trattativa che ancora non può dirsi entrata nel vivo e che sta comunque già accendendo la fantasia dei tifosi. Oggetto del desiderio, quel Manolo Gabbiadini che a Bologna ha già giocato e in cui ha iniziato ad attirare su di sé le prime attenzioni. Il Napoli al momento lo valuta oltre i 20 milioni, ma il Bologna ha dalla sua Amadou Diawara, valutato non meno di 15 milioni e a sua volta particolarmente appetito dal club partenopeo, Sarri e Giuntoli in primis. Si può fare? Al momento la cosa che si può dire è che se ne può parlare e se ne parlerà, pur con tutte le difficoltà che una trattativa del genere comporta. Da trovare non c’è solo l’intesa tra i due club (e se il Bologna fosse disposto a prendere anche Valdifiori l’accordo potrebbe non essere troppo difficile) ma anche, eventualmente, quella tra il Bologna e Gabbiadini per quanto riguarda l’ingaggio.
Nelle scorse settimane erano arrivate offerte di club disposte a corrispondere un ingaggio da 2,5 milioni, cifre che naturalmente al momento il Bologna non può garantire. Servirebbe, dunque, un Gabbiadini disposto a decurtarsi l’ingaggio. Al momento i contatti non sono comunque ancora entrati nel vivo e la sensazione è che, se trattativa concreta sarà, partirà certamente a fari spenti. Tutto però lascia pensare che la questione verrà portata avanti, anche perché già a gennaio il Bologna aveva provato a sondare il terreno con il Napoli per Gabbiadini: allora l’attaccante era incedibile, ma il Napoli aveva dato la disponibilità a parlarne in estate, e con la carta Diawara da giocare il Bologna ha un ottimo argomento dalla sua.
Per quanto riguarda le altre possibili trattative, al momento in molti casi è il clima d’attesa a regnare. L’Inter, ad esempio, è disposta a cedere Biabiany in prestito con obbligo di riscatto e il giocatore ritroverebbe volentieri Donadoni, ma il club nerazzurro al momento è alle prese con il passaggio di consegne ai vertiti societari, per cui bisognerà aspettare. Tutto apparecchiato anche con il Brescia per Morosini (valuato 2-2,5 milioni) ma il club lombardo ha in agenda un CdA entro le prossime due settimane per ricapitalizzare e solo dopo si potrà parlare di questa operazione e dell’eventuale scambio con Mancosu. Il Trapani, squadra dove il Bologna segue Petkovic, ha invece in ballo le finali playoff e non parlerà di mercato ancora per qualche giorno. La Juve intanto offre Marrone e tra i giocatori seguiti dal Bologna ci sono Gnoukouri e Viviani: in quest’ultimo caso bisogna però valutare la volontà del club di Setti a cederlo. Crisetig è seguito dal Panathīnaïkos di Stramaccioni. Infine, non torneranno a Casteldebole Zuniga e Constant, al momento sui taccuini, rispettivamente, di Watford e Cagliari.