La campagna abbonamenti chiude il 18 agosto. Per Bologna-Spal già toccata quota 19 mila

RS, 03/12/2016

Tanti ballottaggi in vista della gara con l’Udinese. Ieri giornata di incontri dedicati al Dall’Ara ‒ La preparazione del Bologna in vista del match di lunedì sera con l’Udinese è ripresa ieri, e la gara di Coppa Italia, complici anche le assenze cui dovrà far fronte Donadoni, ha visto qualche rossoblù rispondere presente e avanzare la propria candidatura. Al centro della difesa mancherà lo squalificato Daniele Gastaldello ed è aperto il ballottaggio tra Marios Oikonomou e Alex Ferrari. A sinistra tornerà Adam Masina, mentre a destra il primo gol in rossoblù di Emil Krafth dà allo svedese una possibilità, in concorrenza con Vasilis Torosidis e, sulla carta, Ibrahima Mbaye. Lunedì sera alla Dacia Arena, in mediana sembrano sicuri di una maglia da titolare Saphir Taider e Blerim Dzemaili, mentre in cabina di regia rimane aperto il ballottaggio tra Adam Nagy e Federico Viviani. In avanti, la doppietta contro il Verona potrebbe far salire le quotazioni di Anthony Mounier, in lizza con Federico Di Francesco a destra. A sinistra dovrebbe toccare ancora a Ladislav Krejci, mentre al centro dell’attacco, naturalmente, ci sarà Mattia Destro.
Ieri, intanto, per la dirigenza rossoblù è stata una giornata dedicata al progetto di restyling del Dall’Ara. In mattinata c’è stato un incontro con l’architetto Gino Zavanella mentre nel pomeriggio l’amministratore delegato Claudio Fenucci ha visto il sindaco Virginio Merola. In primo piano c’è sempre il tema delle cosiddette aree compensative. A quanto filtra, tra le zone di cui si starebbe parlando c’è quella dei Prati di Caprara, dietro l’Ospedale Maggiore, che il Comune sarebbe disposto a mettere a disposizione.