Sempre e Comunque
shopping-bag 0
Items : 0
Subtotal : 0,00
View Cart Check Out

Ferrari torna a Bologna ma lo vuole la Samp, i rossoblù chiedono 4 milioni

RS, 04/09/2016

Dopo Floccari torna anche Ferrari. Dai tifosi striscione di sostegno per Mirante ‒ Sul finire della settimana di sosta per gli impegni delle Nazionali, in casa Bologna continuano ad arrivare buone notizie dall’infermeria. Se lo scorso venerdì, infatti, si era rivisto in gruppo Sergio Floccari, ieri è toccato ad Alex Ferrari tornare a lavorare con i compagni. Il difensore era fermo dalla fine dello scorso giugno, quando era stato sottoposto ad un intervento al ginocchio. Ieri, peraltro, erano solo nove i rossoblù al lavoro. Oltre ai nazionali, a Godfred Donsah e a Mimmo Maietta (che dovrebbero tornare in gruppo nei prossimi giorni), assenti anche i portieri e Umar Sadiq, che ha lavorato in palestra. Per i rossoblù in campo niente pallone, solo una parte atletica fatta di corsa, scatti, affondi e ripetute. Un lavoro molto intenso per la truppa di Donadoni, a maggior ragione con il caldo che ieri mattina si è fatto sentire. Dallo stesso Ferrari, sono arrivati segnali incoraggianti visto che il prodotto del vivaio del Bologna non ha faticato a tenere il ritmo dei compagni.
Una trentina i tifosi presenti all’allenamento, e proprio alcuni tifosi, sempre nella mattinata di ieri, hanno appeso uno striscione fuori dal centro tecnico di Casteldebole per incoraggiare Mirante: «Antonio ti siamo sempre vicino», firmato dai gruppi della curva Andrea Costa. Domani e martedì saranno giorni importanti per capire quanto il portiere potrà tornare a disposizione, ma l’ottimismo su tempi quanto più possibili brevi si fa sempre più concreto.
Ora per i rossoblù due giorni di riposo, dal momento che la ripresa degli allenamenti è fissata per martedì con una doppia seduta, al mattino e al pomeriggio. Di fatto da giovedì, con il rientro via via di tutti i giocatori, Donadoni avrà l’intero gruppo a disposizione.