Ufficiale: Roberto Donadoni non è più l'allenatore del Bologna

RS, 06/04/2017

Contro la Roma c’è l’ipotesi del ritorno al 4-3-3 – La preparazione del Bologna in vista della sfida contro la Roma prosegue all’insegna di qualche novità tattica. O meglio, un ritorno al passato, visto che qualche segnale emerso dalla seduta di ieri fa pensare all’ipotesi del ritorno al 4-3-3. Gli attaccanti sono infatti stati schierati con il tridente: a sinistra Krejci e Okwonkwo, a destra Verdi e Di Francesco, al centro Sadiq (apparso ancora indietro di condizione) e Petkovic. E Destro? Il numero 10 da inizio settimana sta facendo i conti con un affaticamento muscolare che lo ha costretto a lavorare a parte, oggi comunque verrà valutato nuovamente e potrebbe tornare a lavorare in gruppo. Al pari di Torosidis, che sta smaltendo una contusione alla caviglia rimediata a Firenze. Entrambi, ex della sfida, non vogliono certo mancare all’appuntamento di domenica al Dall’Ara.
Se dunque sarà di nuovo 4-3-3, con Gastaldello e Maietta al centro della difesa, a sinistra si dovrebbe rivedere Masina, mentre a destra è ballottaggio tra Mbaye e Krafth, oltre allo stesso Torosidis. In mediana Pulgar e Dzemaili dovrebbero tornare dal primo minuto, mentre per l’altra maglia sarebbero in lizza Nagy, Donsah e Taider. Da ieri Donadoni può comunque contare di nuovo anche su Rizzo, che è tornato ad allenarsi regolarmente con i compagni.
È dal 2004 che il Bologna non batte in casa la Roma. Nelle ultime due stagioni, fra le mura amiche i rossoblù hanno conquistato 40 punti in 34 gare (11 vittorie, 7 pareggi e 16 sconfitte, lasciando agli avversari 55 punti), con una media di 1,17: peggio solo il Palermo, con una media di 0,79 frutto di 27 punti in 34 gare.