Incontro a Casteldebole tra Donadoni, Di Vaio, la squadra e alcuni ultras della Curva Andrea Costa

RS, 07/03/2017

Ieri ennesimo confronto a Casteldebole. Da domani si pensa al Sassuolo ‒ In casa Bologna entrerà nel vivo da domani la preparazione in vista dell’impegno di domenica contro il Sassuolo. Secondo il programma ormai consolidato delle ultime settimane, la squadra si è ritrovata infatti ieri a Casteldebole per il defaticante post-partita, oggi osserverà un giorno di riposo e da domani mattina inizierà a preparare la sfida con i neroverdi di Eusebio Di Francesco. Daniele Gastaldello continua a svolgere terapie ma già dalle prossime ore potrebbe tornare in gruppo ed essere così a disposizione per la trasferta di Reggio Emilia.
Oltre che sul campo, però, il lavoro che attende Roberto Donadoni e il suo staff potrebbe essere soprattutto mentale: c’è infatti da far ritrovare fiducia da un gruppo reduce da 5 sconfitte nelle ultime 6 gare. Ieri, a quanto filtra, è andato in scena un confronto nello spogliatoio tra tecnico e squadra, alla presenza anche del club manager Marco Di Vaio e del direttore sportivo Riccardo Bigon. È emersa preoccupazione e non sono mancati i mea culpa da tutte le parti in causa, con la dirigenza che ha battuto sul tasto dell’autostima e della fiducia da ritrovare e che ha sottolineato come – calendario alla mano, Sassuolo e Chievo sono i prossimi avversari – fin qui le gare con squadre alla portata non siano mai state sbagliate.
Domenica si giocherà al Mapei Stadium e i numeri di questa stagione dicono che nelle 13 partite disputate sinora in trasferta, il Bologna è andato a segno 10 volte. I punti conquistati fuori casa sono stati 11, contro i 17 ottenuti al Dall’Ara, ma in 7 delle 14 gare disputate tra le mura amiche i rossoblù non hanno segnato. Un dato casalingo uguale a quello dell’Empoli che colloca felsinei e toscani all’ultimo posto di questa particolare classifica. Al Dall’Ara sono state Genoa, Fiorentina, Atalanta, Empoli, Inter, Milan e Lazio a mantenere la porta inviolata.

11 Responses

  1. franco

    Mah, speriamo tra Sassuolo in trasferta e Chievo in casa di racimolare almeno un punto, anche se sarà difficilissimo….

    1. dalfiume

      Sono squadre alla nostra portata,di punti ne dobbiamo fare di piu’,altrimenti possiamo davvero nasconderci.

    2. wooden.star

      Sassuolo-Bologna 1-1, Bologna-Chievo 2-0 (o 2-1, ancora non sono sicuro): 4 punti!

  2. acero rossoblu

    bhè? 2 belle vittorie? perché nò? una volta in campo la fatica è la stessa…quindi cosa ci costa?
    correre,onorare la maglia,aiutarsi,urlare,spingere,tutto x fare gol..uno in + degli altri…
    sì…6 punti non vedo il problema…tutto torna a posto..forza BFC…giochiamole x vincerle tutte e 2…dai mò

  3. forumlivii

    Certo che i mea culpa sono di tutti! Sbagliare e’ umano, ma perseverare e’ diabolico,quindi occorrera’ un bravo analista per ritrovare la perduta fiducia in se stessi , e sopratutto di noi tifosi. Bisognera’ stringere i denti e dare il massimo da qui alla fine del campionato .Forza Bologna Sempre