Sempre e Comunque
shopping-bag 0
Items : 0
Subtotal : 0,00
View Cart Check Out

Cerci molto vicino, si allontana Biabiany. Morleo tra Bari e Crotone

RS, 07/07/2016

Krejčí, toccata e fuga a Bologna. E adesso si cerca l’intesa per Verdi ‒ È stata una toccata e fuga quella di Ladislav Krejčí a Bologna: il neo acquisto rossoblù ieri di buon mattino ha svolto le visite mediche, un primo contatto con l’Isokonetic e con lo staff sanitario del Bologna prima di lasciare la città. Il giocatore avrà qualche giorno di permesso visto che ha svolto gli Europei con la Repubblica Ceca e – seppure la notizia non sia ancora ufficiale – dovrebbe arrivare direttamente a Castelrotto nei prossimi giorni. Il suo primo e per ora unico giorno sotto le Due Torri ha visto anche una curiosità: nella stanza accanto a quella dove Krejčí stava svolgendo le visite mediche c’era Roberto Baggio, che periodicamente fa tappa proprio all’Isokinetic. Nessun incontro tra i due, ma in futuro chissà. Con il suo curriculum l’esterno classe 1992 garantisce assist, una trentina quelli messi a referto in patria, e duttilità, dal momento che può essere impiegato anche come mezzala. Il costo dell’operazione, rateizzato in tre anni, è di circa 4 milioni.
Particolarmente avviata è poi la trattativa per Simone Verdi. C’è da battere la concorrenza del Chievo ma il Bologna al momento sembra comunque la prima scelta del ragazzo, che è in grado di giocare sia da esterno che da trequartista. Al momento il Milan chiede sui 3 milioni per il prestito con diritto di riscatto e anche il suo entourage è al lavoro per capire se il club rossonero possa abbassare la cifra. In ogni caso, la trattativa potrebbe arrivare alla fumata bianca già all’inizio della prossima settimana.
Per quanto riguarda le cessioni, potrebbe chiudersi l’esperienza a Bologna di Archimede Morleo: il terzino sinistro vorrebbe un adeguamento del contratto che al momento il club non ha concesso. Nel caso, potrebbe essere necessario qualche innesto per la corsia mancina, premesso che il titolare sarà comunque Adam Masina. Restano intanto sempre flebili le possibilità di conferma di Emanuele Giaccherini (conteso tra Torino e Fiorentina), mentre è ancora da delineare il futuro di Amadou Diawara. Il dialogo prosegue soprattutto con la Roma, ma l’offerta non è ancora quella pretesa dal Bologna. Fin qui il club giallorosso ha messo sul piatto 7 milioni e una percentuale sull’eventuale futura cessione, e molto dipenderà dall’eventuale contropartita tecnica in aggiunta. Qualora il nome fosse quello di Leadro Paredes, ad esempio, le possibilità di arrivare all’intesa potrebbero aumentare. Infine, si torna a parlare di un possibile scambio con il Palermo tra Luca Rossettini e Giancarlo Gonzalez Castro. Il punto della situazione sul mercato potrebbe essere fatto domani, in un summit tra Donadoni, il suo staff tecnico, Fenucci, Bigon e Di Vaio.