Sempre e Comunque
shopping-bag 0
Items : 0
Subtotal : 0,00
View Cart Check Out

RS, 08/09/2016

RS, 08/09/2016

Il Bologna si interroga per il portiere: tornare sul mercato o no? ‒ Sarà sciolto in queste ore il nodo che accompagna il Bologna. La domanda a cui dare risposta è: tornare sul mercato e acquistare un nuovo portiere o affidarsi ai soli Da Costa e Sarr? Molto, ovviamente, dipenderà dai tempi di recupero di Antonio Mirante, sui quali si avrà qualche informazione più precisa una volta che saranno completati tutti gli esami. Qualora il numero 83 tornerà a disposizione a breve, nel giro di un mese, il club potrebbe anche decidere di assumersi il rischio (che ovviamente a quel punto sarebbe calcolato) di restare solo con Da Costa e Sarr. E’ però solo un’ipotesi, perché parallelamente si stanno vagliando i portieri attualmente svincolati. Come ha spiegato ieri il ds Riccardo Bigon, se arriverà un nuovo numero uno, sarà un giocatore italiano o che comunque conosce bene la realtà italiana. Ecco quindi che il cerchio si restringe e di fatto comprende i nomi di Ivan Pelizzoli (35) e Vlada Avramov (37). Ci sarebbe anche Marco Amelia, impegnato però in questi giorni in un provino con il Sunderland. Ovviamente un nuovo acquisto porterebbe con sé ragionamenti sulla lista dei giocatori utilizzabili e sul monte ingaggi.
Contro il Cagliari, intanto, il titolare sarà Da Costa che ieri, dopo aver saltato precauzionalmente l’allenamento di martedì, è tornato in gruppo ma gli è comunque stata risparmiata la partitella finale. Con i compagni si è allenato anche Adam Masina, reduce dalla convocazione con l’Under 21 senza comunque giocare, mentre a parte si è allenato Federico Di Francesco, recente protagonista con gli azzurrini. Oggi il rientro dei Nazionali sarà completato. Neppure ieri si sono allenati in gruppo Mimmo Maietta e Godfred Donsah, che restano dunque al momento in dubbio (ma ci sono ancora tre allenamenti) per domenica. Qualora Maietta dovesse dare ancora forfait, Donadoni dovrà decidere se confermare Marios Oikonomou in coppia con Daniele Gastaldello oppure se provare la soluzione Filip Helander. Certamente out Umar Sadiq, sia perché deve ancora smaltire la botta alla caviglia rimediata nell’ultimo allenamento con la Roma (ieri per lui lavoro in palestra al mattino, mentre al pomeriggio ha seguito dalla panchina l’allenamento dei compagni) sia perché contro il Cagliari deve comunque scontare la squalifica rimediata nella Primavera della Roma.