Sempre e Comunque
shopping-bag 0
Items : 0
Subtotal : 0,00
View Cart Check Out

RS, 09/06/2016

Sul mercato per ora riflettori puntati principalmente su mediana e attacco La presentazione ufficiale di Riccardo Bigon, avvenuta ieri, ha permesso di delineare le strategie in vista del prossimo mercato. Innanzitutto il budget: cifre ufficiali non ce ne sono, ma di certo si sa che la cifra sarà più bassa rispetto alla scorsa estate e potrà eventualmente aumentare in base alle cessioni. Del resto, Joey Saputo ha investito sin qui 73 milioni nel club, tra il denaro necessario per mettere in sicurezza il Bologna e quello speso per il mercato.

Gli acquisti saranno indicativamente cinque o sei, e nel numero sono compresi sia chi arriverà con i gradi sicuri di titolare sia i giovani chiamati a crescere all’ombra dei giocatori più esperti. In base alle parole del neo d.s., Mirante, Masina, Donsah e Destro possono considerarsi punti fermi in vista della prossima stagione, un primo contatto con l’entourage di Giaccherini e con il Sunderland c’è stato, ma l’operazione conferma non è semplicissima anche per i costi, così come c’è stato un contatto per Giuseppe Rossi. Dal giocatore c’è gradimento per la piazza, ma anche in questo caso gli aspetti da valutare sono diversi: oltre ai costi, anche le condizioni fisiche e la collocazione nel 4-3-3, che dovrebbe essere almeno in partenza il modulo della prossima stagione.

Capitolo a parte merita la situazione di Diawara: innanzitutto, sul giovane regista sono arrivati diversi interessamenti ma ancora nessuna offerta nero su bianco (anche se il Valencia sembra comunque intenzionato a fare sul serio). A far allungare un po’ i tempi di eventuali trattative, il deferimento arrivato ieri nei confronti di Diawara e, per responsabilità oggettiva, del Bologna per la questione del cambio di procuratore. Il club rischia al massimo un’ammenda, il giocatore una squalifica, che potrebbe eventualmente essere di una o due giornate. Intervenendo a Radio Crc, il club manager Marco Di Vaio ha spiegato che «Amadou abbiamo intenzione di trattenerlo». Il Napoli aveva proposto 6 milioni più Valdifiori, ma Di Vaio ha ribadito che «il regista del Napoli è un bravissimo giocatore, ma in questo preciso momento non ne abbiamo bisogno perché ricopre lo stesso ruolo di Diawara». Per quanto riguarda Gabbiadini, l’ex bomber ha concluso che «non rientra nei nostri programmi».

Continuano a circolare i nomi di Biabiany, Embalo (il cartellino è valutato tra i 2 e i 3 milioni), Morosini, Ricci, El Kaddouri, Viviani e Ionita, e per la mediana nelle ultime ore è emersa anche l’ipotesi Cigarini, oltre alla pista Santon per il ruolo di terzino.