Sempre e Comunque
shopping-bag 0
Items : 0
Subtotal : 0,00
View Cart Check Out

RS, 09/10/2016

RS, 09/10/2016

Mirante c’è, ora l’osservato speciale è Destro. A gennaio qualche aggiustamento ma niente rivoluzioni ‒ Il Bologna ha chiuso la settimana in campo, con l’allenamento di ieri mattina, e con l’infermeria in primo piano. Le due ore trascorse a lavorare in palestra hanno segnato il ritorno ufficiale di Antonio Mirante, che, una volta sostenuti nei prossimi giorni ulteriori esami, tra fine ottobre e inizio novembre potrà tornare anche in campionato. Ci sono però da valutare le condizioni di Mattia Destro, alle prese con un problema al polpaccio. L’allarme rosso non è ancora scattato ma la situazione in vista del match contro la Lazio deve essere tenuta sotto controllo, e a fornire il quadro preciso dovrebbero essere alcuni esami in programma la prossima settimana. Naturalmente l’attaccante verrà schierato solo se non correrà il rischio di guai più seri, diversamente si valuteranno delle soluzioni alternative, posto che al momento sia Floccari che Sadiq non sono ancora al top della condizione.
Intanto emerge qualche indicazione sul mercato di gennaio, che servirà eventualmente ad effettuare qualche ritocco, non certo rivoluzioni. Si guarda in particolare alla difesa, dove molto potrebbe dipendere da Oikonomou. Il centrale greco non è sul mercato, ma se dovesse arrivare qualche offerta potrebbe essere presa in considerazione. Starà peraltro allo stesso Marios, in queste settimane, convincere Donadoni con le prestazioni in campo. A gennaio potrebbe aprirsi la possibilità della cessione per Mbaye e Mounier, che sinora in rossoblù non stanno trovando spazio.

Foto: bolognafc.it