Sempre e Comunque
shopping-bag 0
Items : 0
Subtotal : 0,00
View Cart Check Out

Ufficiale: Matteo Mancosu, biennale con i Montreal Impact

RS, 09/12/2016

Ballottaggi da sciogliere in mediana e in attacco. E presto il punto sul mercato di gennaio ‒ Restano puntati sostanzialmente in ogni reparto i riflettori per delineare l’undici che domenica prossima affronterà l’Empoli. In difesa tornerà la coppia formata da Maietta e Gastaldello (che ha scontato il turno di squalifica): al netto di qualche errore, in questo inizio di stagione dell’ex Samp, si tratta della coppia centrale presente in tre delle quattro vittorie rossoblù (fa eccezione Cagliari, con Maietta out). Se a sinistra è scontata la presenza di Masina, a destra Krafth potrebbe riprendersi una maglia da titolare a discapito di Torosidis. Abbondanza in mediana (nonostante l’assenza per squalifica di Taider), potrebbe riproporsi il ballottaggio tra Nagy e Viviani. Non è peraltro escluso che giochino entrambi, con un turno di riposo per Taider o Dzemaili. Per quanto riguarda l’attacco, con Destro ci saranno Krejci e uno tra Mounier e Di Francesco. A meno che Donadoni non intenda apportare qualche variante tattica, ovvero due punte con Dzemaili e Nagy ad agire tra le linee. Vale per i prossimi impegni, ma è un ragionamento che potrebbe essere affrontato in generale anche in ottica mercato, con l’obiettivo di far rendere al meglio Mattia Destro.
Proprio in ottica mercato, il punto verrà fatto dopo le gare con Empoli e Pescara. In vista del match con gli abruzzesi tornerà a Bologna il chairman Joey Saputo, ci sarà dunque l’occasione per confrontarsi sui diversi temi tra cui, appunto, il mercato. L’input resta comunque quello noto: non ci saranno stravolgimenti nell’organico, il budget è, e resta, quello già fissato. Oltre alla difesa, si guarda all’attacco, il fronte che potrebbe aprirsi è quello con l’Atalanta, dove Paloschi e Pinilla non stanno trovando spazio: sul secondo c’è comunque da dire che l’Atalanta, al momento, vorrebbe venderlo all’estero per monetizzare. Oltre alle ipotesi Zarate e Biabiany, c’è quella del ritorno di Mancosu, che bene ha fatto in questi mesi a Montreal. Nelle ultime ore è poi emerso anche il nome di Gabigol, che all’Inter non sta trovando spazio: su di lui l’Atalanta, ma anche i rossoblù potrebbero seguire la situazione. Per quanto riguarda la difesa, si sta valutando il mercato internazionale in cerca di qualche occasione, possibile in caso di partenza, eventualmente, di Oikonomou: tra i giocatori sondati ci sarebbe Caldirola e tra le ipotesi anche Goldaniga, del quale però il Palermo difficilmente si priverà a gennaio. C’è anche l’ipotesi di un prestito di sei mesi, dal Montreal Impact, di Ciman.