Sempre e Comunque
shopping-bag 0
Items : 0
Subtotal : 0,00
View Cart Check Out

Nicolò Cherubin in azione con la maglia del Bologna

RS, 10/07/2016

Da oggi si fa sul serio. Cherubin tra i rossoblù pronti a conquistarsi una maglia ‒ Dopo la settimana di pre-ritiro in Sardegna, con il ritiro vero e proprio che scatta oggi a Castelrotto entra ufficialmente nel vivo la preparazione del Bologna in vista della prossima stagione. Il programma prevede già questo pomeriggio un allenamento, poi con ogni probabilità i rossoblù saranno quasi sempre impegnati in doppie sedute: una più atletica al mattino e una più tattica nel pomeriggio. La prima occasione per vedere all’opera i ragazzi di Roberto Donadoni ci sarà venerdì prossimo, con l’amichevole contro la rappresentativa dello Sciliar. Rispetto al passato, le amichevoli saranno ravvicinate dal momento che si tornerà in campo già sabato per il test contro la Virtus San Marino. L’intenzione è quella di ruotare tutti i giocatori a disposizione nei due impegni. Nella settimana successiva salirà il grado di difficoltà: si giocherà sempre di venerdì e sabato contro Hapoel Haifa (massima serie israeliana) e Terek Grozny (settimo posto finale nell’ultima stagione del campionato russo).
Sabato prossimo si aggregheranno al gruppo anche Erick Pulgar e Ladislav Krejci, che hanno avuto qualche giorno di riposo in più perché recentemente impegnati con le rispettive nazionali, oltre ad Archimede Morleo e Luca Ceccarelli. Di fatto ai box resta Alex Ferrari, alle prese con la riabilitazione dopo l’intervento al ginocchio. La situazione di Morleo è peraltro tra quelle che andranno definite: il giocatore va in scadenza di contratto al termine della prossima stagione e ha di fatto libertà di scelta. Il Bologna difficilmente gli rinnoverà il contratto ma lo terrebbe volentieri per il prossimo campionato. Il terzino ha però facoltà di guardarsi attorno e valutare se c’è qualche club disposto a fargli un contratto pluriennale. Un po’ diversa la situazione di Nicolò Cherubin. Il difensore è tornato dopo il prestito biennale all’Atalanta con la massima voglia di conquistarsi un posto in squadra e Donadoni lo valuterà in questi giorni di ritiro. Infine, non è escluso che tra metà e fine mese l’amministratore delegato Claudio Fenucci voli in Canada per fare il punto della situazione con il chairman Joey Saputo.