Sempre e Comunque
shopping-bag 0
Items : 0
Subtotal : 0,00
View Cart Check Out

RS, 10/12/2016

RS, 10/12/2016

Prende forma l’undici anti-Empoli. Mercato, si continua a lavorare su Zarate e Biabiany ‒ La preparazione del Bologna in vista della gara di domenica prossima contro l’Empoli dell’ex Alberto Gilardino è proseguita ieri con un allenamento mattutino da cui non sono arrivate notizie particolari dall’infermeria (Simone Verdi, Luca Rizzo e Umar Sadiq continuano le terapie) e che ha lasciato sostanzialmente aperti i ballottaggi in vista della gara in programma domani. Al centro della difesa tornerà la coppia formata da Daniele Gastaldello e Mimmo Maietta, con Masina a sinistra ed Emil Krafth e Vasilis Torosidis a giocarsi il posto a destra. In mediana, con Blerim Dzemaili sicuro di una maglia, di fatto il ballottaggio per gli altri due posti coinvolge Adam Nagy, Federico Viviani e Saphir Taider. In avanti dovrebbe infine essere Federico Di Francesco a completare il reparto con Mattia Destro e Ladislav Krejci.
Intanto continua a tenere banco anche il mercato. Ieri, intervenendo in conferenza stampa a Montreal, Joey Saputo ha confermato che dalla prossima estate Dzemaili sarà un giocatore degli Impact e ha parlato anche di Matteo Mancosu spiegando che “stiamo trattando per tenerlo qui in Canada a lungo: a lui piacciono la MLS e Montreal e ha dimostrato di potersi far valere in questa lega”. Per quanto riguarda il Bologna, continuano intanto a circolare i nomi di Mauro Zarate e Jonathan Biabiany, sui quali il club rossoblù starebbe lavorando ormai quotidianamente. Non è peraltro escluso che possano arrivare entrambi, ma solo se Riccardo Bigon non riuscisse a trovare una prima punta che abbia il gradimento di Donadoni. Per quanto riguarda Zarate (che può giocare sia sulle corsie esterne che come seconda punta), la questione è soprattutto legata al suo ingaggio, visto che la Fiorentina sarebbe pronta a cederlo e il giocatore accetterebbe volentieri il trasferimento. Attualmente Zarate guadagna 1,8 milioni (900mila euro per metà stagione) e al momento la Fiorentina non sembra comunque disposta a privarsene gratis né ad intervenire per contribuire all’ingaggio. Gli agenti di Zarate sarebbero comunque al lavoro, ma solo nei prossimi giorni si potranno capire gli eventuali sviluppi. Per quanto riguarda invece Biabiany, che ha numeri più bassi rispetto a Zarate, è noto il fatto che tornerebbe volentieri a lavorare con Donadoni. Il punto è che l’Inter non ha ancora preso una decisione sul futuro del giocatore, che potrebbe avere la possibilità di andare a giocare in Cina. Lo segue anche il Torino, ma in Italia al momento davanti a tutti c’è il Bologna. A proposito del Torino, se il Bologna non riuscisse ad arrivare a Mauricio Pinilla potrebbe fare un pensiero a  Josef Martinez, che presto potrebbe finire sul mercato.