RS, 12/01/2017

RS, 12/01/2017

Contro il Crotone torna Nagy? Petkovic, oggi l’annuncio ‒ Al Bologna restano gli ultimi due allenamenti, da oggi rigorosamente a porte chiuse, per varare l’undici che sabato affronterà in trasferta il Crotone. Qualche novità, rispetto alla formazione scesa in campo allo Stadium, è annunciata. In difesa, ad esempio, tornerà Daniele Gastaldello a far coppia con Mimmo Maietta, e in mediana Godfred Donsah potrebbe lasciare il posto ad Adam Nagy. In avanti, con Mattia Destro certo di una maglia da titolare, restano de delineare le corsie esterne. Contro la Juventus, Federico Di Francesco non era andato male, il che potrebbe valergli la riconferma, mentre potrebbe essere concesso un turno di riposo a Ladislav Krejci, con Luca Rizzo titolare. A rinfrancare ci sono i numeri: dei punti attualmente in classifica, il Bologna ne ha conquistati 17 nei cosiddetti scontri diretti, o comunque con squadre della parte destra della classifica. In particolare ci sono le 5 vittorie con Crotone, Cagliari, Sampdoria, Palermo e Pescara e i pareggi con Sassuolo ed Empoli, per un totale di 12 gol fatti e 4 subiti e una media di 2,12 a partita.
Sul fronte mercato, è attesa per oggi l’ufficialità di Bruno Petkovic, una volta che l’ormai ex attaccante del Trapani avrà terminato le visite mediche iniziate ieri pomeriggio. Resta ancora il punto interrogativo per la sua convocazione già in occasione della gara dello Scida. Non è poi escluso (anche se, con due settimane abbondanti di trattative ancora davanti, tutto è possibile) che in entrata il mercato del Bologna si chiuda qui. La situazione di Alessio Cerci resta comunque in standby, così come i rossoblù restano alla finestra per qualche eventuale operazione in difesa: il nome caldo rimane quello del polacco Rafal Janicki. Ormai certa la partenza di Sergio Floccari (la Spal pare aver superato le altre pretendenti, ma finché non ci sarà la fumata bianca il Cesena può ancora sperare di strappare l’attaccante alla concorrenza), resta da valutare la possibile cessione di Marios Oikonomou: saltato lo scambio con Ante Budimir, ora l’interesse della Sampdoria potrebbe raffreddarsi.