RS, 13/01/2017

Tra infermeria e mercato, domani la sfida al Crotone ‒ Campo, mercato e infermeria. È su questi tre fronti che il Bologna sta vivendo le ore che precedono il match di domani allo Scida con il Crotone. Per quanto riguarda l’undici titolare, Donadoni dovrebbe ritrovare capitan Daniele Gastaldello, che da qualche giorno ha ripreso a lavorare in gruppo. Qualora l’ex Samp dovesse dare ancora forfait (ipotesi comunque remota), il ballottaggio per affiancare Mimmo Maietta è tra Alex Ferrari e Marios Oikonomou, con Filip Helander destinato a marcare ancora una volta visita. In mediana dovrebbe tornare Adam Nagy dal primo minuto, mentre in avanti conferma in vista per i tre – Destro, Krejci e Di Francesco – scesi in campo contro la Juventus. Non ci sarà invece Bruno Petkovic, che sta smaltendo il lieve problema alla spalla e sarà a disposizione dalla prossima settimana, ecco perché Sergio Floccari resterà verosimilmente fino a dopo l’impegno in Coppa Italia con l’Inter, per poi trasferirsi alla Spal. Da domenica, poi, Donadoni dovrebbe riavere anche Umar Sadiq e Simone Verdi.
Oggi se ne saprà di più sulle condizioni di Saphir Taider, che verrà operato al ginocchio: si aspetta in particolare di capire se siano interessati o meno anche i legamenti. Va da sé che in quest’ultimo caso i tempi di recupero sarebbero un po’ più lunghi, diversamente Taider potrebbe tornare a disposizione nel giro di circa un mese, che è poi lo stesso tempo per cui il Bologna lo avrebbe salutato visto l’impegno in Coppa d’Africa. Questa situazione potrebbe portare il club a fare qualche valutazione in ottica mercato per quanto riguarda il centrocampo. L’eventuale ipotesi non sembra comunque quella di una soluzione tampone, ma semmai di un giovane futuribile. Ovviamente diverso il discorso nel caso in cui il Torino affondasse il colpo per Godfred Donsah e il centrocampista decidesse di trovare spazio altrove. Infine, il capitolo difesa: anche in questo caso il mercato rischia di non portare novità, considerando che sembra essersi raffreddato (ma forse non del tutto) l’interesse della Sampdoria per Marios Oikonomou. Sul taccuino di Riccardo Bigon rimane il nome di Rafal Janicki del Lechia Gdansk come eventuale possibile sostituto.