Sempre e Comunque
shopping-bag 0
Items : 0
Subtotal : 0,00
View Cart Check Out

RS, 13/11/2016

RS, 13/11/2016

Due giorni di riposo ma non per tutti: Destro stakanovista per ritrovare la forma ‒ Lo avevamo lasciato all’Olimpico, con quei quaranta minuti che avevano dimostrato che – ed è comprensibilissimo – la forma non era ancora quella ottimale. Lo ritroveremo, se tutto va come deve, domenica prossima contro il Palermo con una maglia da titolare. Tra una gara e l’altra, semplicemente, Mattia Destro sta lavorando sodo. Ieri, e non è stata la prima volta questa settimana, l’attaccante è arrivato a Casteldebole alle 8:30, ha prima lavorato a parte poi si è unito ai compagni per la regolare seduta d’allenamento, al termine di una settimana in cui peraltro i rossoblù hanno svolto principalmente lavoro fisico. Oggi sarà per tutti, Destro compreso, una domenica di riposo. Donadoni ha concesso anche il lunedì libero, ma il numero 10 ha comunque deciso di seguire comunque il suo lavoro personalizzato. Massimo impegno, insomma, per ritrovare quanto prima la forma migliore: e l’unico modo, in certi casi, è lavorare sodo. Con una settimana ancora davanti è prematuro dare per certa una maglia da titolare contro il Palermo, il punto della situazione verrà fatto nella seconda parte della settimana, ma l’ipotesi è decisamente concreta e l’impegno che ci sta mettendo Destro è sintomo della volontà di mettersi quanto prima anche questo infortunio alle spalle.
Sempre sul fronte infermeria, l’altro osservato speciale di questi giorni sarà Mimmo Maietta. A quanto filtra, il difensore è clinicamente guarito e si è già rivisto in campo. Nei prossimi giorni verrà valutata la situazione per capire se sia ancora necessaria cautela per evitare rischi. Contro il Palermo Maietta potrebbe dunque partire dalla panchina, lasciando al ballottaggio tra Alex Ferrari e Marios Oikonomou il compito di decidere chi affiancherà Daniele Gastaldello al centro della difesa. A centrocampo fiocca invece abbondanza, con tutte le frecce all’arco di Donadoni mentre l’altro reparto un po’ in emergenza, viste le assenze di Simone Verdi e Federico Di Francesco, è l’attacco. In caso di conferma di 4-3-3 Donadoni a destra può scegliere tra Luca Rizzo ed Anthony Mounier. E poi si torna lì, al ruolo di punta centrale, con Destro che ha una settimana per riprendersi una maglia da titolare.