Sempre e Comunque
shopping-bag 0
Items : 0
Subtotal : 0,00
View Cart Check Out

Luca Cigarini in azione (foto: Goal.com)

RS, 14/07/2016

Diawara, spuntano problemi di stress. E torna d’attualità Cigarini ‒ È stata una giornata particolare, quella di ieri, nel ritiro di Castelrotto. Una sola seduta in quota, particolarmente intensa, poi pomeriggio libero. Per tutti, o quasi, visto che Mattia Destro ha portato avanti il suo programma personalizzato (ma non per questo meno intenso), e lo staff di Donadoni per una parte del pomeriggio è rimasta al desk analizzando i dati emersi finora dal ritiro e programmare i prossimi impegni.
Convitato di pietra sempre Amadou Diawara: di fatto, con le parole del capitano Daniele Gastaldello, il gruppo ha preso le distanze dall’atteggiamento del giovane guineano e sembra ora intenzionato a guardare avanti. Trapela però qualche dettaglio rispetto al certificato medico arrivato nei giorni scorsi, in particolare il riferimento a problematiche legate allo stress. Il domicilio indicato è quello di Conakry, come appurato dal medico che il Bologna ha indicato per la visita fiscale, come da prassi in questi casi. Ovviamente però nessuno è partito per l’Africa, anche perché certezze che Diawara sia effettivamente lì non ce ne sono. Anzi, sembra crescere la sensazione che possa essere a Londra, dove risiede l’agente Numukeh Tunkara. Presto potrebbe comunque essere formalizzata la multa, che da regolamento sarà pari al 30% dell’ingaggio, ovvero 21 mila euro rispetto ai 70 percepiti. In Bologna avrebbe inoltre allertato i legali per capire se sia possibile intraprendere un’eventuale azione nei confronti del giocatore.
Per il momento non è arrivata nessuna dichiarazione ufficiale da parte del chairman Joey Saputo, ma quanto il chairman tenga a certe cose e al rispetto delle regole è noto. Di più. Dopo la vittoria del Portogallo sulla Francia ai recenti Europei, il tecnico dell’Under 14 dei Montreal Impact Mathieu Rufié (di origini francesi), sui social si era lasciato andare bollando i portoghesi come “figli di piastrellisti e muratori”. Ebbene, l’allenatore è stato allontanato dal club, che ha comunicato: “Ci dissociamo da quanto espresso da Rufié. Le sue sono parole inaccettabili, incompatibili per i valori del nostro club”.
In attesa di capire che piega prenderà la situazione di Diawara (sempre aperto il canale con la Roma, che offre Sadiq, ma l’entourage del giocatore potrebbe battere anche altre piste), il lavoro sul mercato non si ferma. Ogni ora è ormai buona per l’annuncio di Nagy, e intanto si sta pensando anche ad un uomo di esperienza in cabina di regia. È tornato così d’attualità il nome di Luca Cigarini, sul quale ci sono Sampdoria e soprattutto Palermo, ma per il quale il Bologna potrebbe presto decidere di rompere gli indugi.