Sempre e Comunque
shopping-bag 0
Items : 0
Subtotal : 0,00
View Cart Check Out

Rassegna stampa 16/09/2019

Rassegna stampa 16/09/2019

CORRIERE DI BOLOGNA

LA GRANDE RIMONTA

Festival del gol e delle emozioni al Rigamonti. Il primo tempo si chiude sul 3-1 per il Brescia. Ma il Bologna, complice l’espulsione di Dessena, chiude 3-4. L’eterna classe di Palacio. ‘El Trenza’ mette la firma nella vittoria. L’argentino ancora decisivo: pennella assist e torna al gol. Con Orsolini è protagonista della straordinaria reazione che vale il secondo posto dietro l’Inter. De Leo: «Troppo borghesi in avvio, poi Sinisa ci ha chiesto coraggio. Il nostro allenatore è ambizioso». Bigon: «Mihajlovic felice del successo».

GAZZETTA DELLO SPORT

BOLOGNA, CHE RIMONTA. ORSOLINI PIEGA IL BRESCIA DOPO IL ROSSO A DESSENA

L’espulsione del mediano ha aperto la riscossa degli emiliani dopo la doppietta di Donnarumma. Il numero 7 ancora protagonista: gol e assist. Manca solo la chiamata di Mancini. «Sinisa rabbioso nel primo tempo», il d.s. Bigon spiega il cambio di passo: «Mihajlovic ha espresso la sua delusione allo staff, che poi l’ha comunicata ai ragazzi». Bologna secondo in classifica assieme alla Juventus, una partenza così non si vedeva dal 2002. E la squadra va dal mister in ospedale. Al rientro cori dei giocatori sotto la sua finestra. Miha: «Salite su che rivediamo la partita…».

REPUBBLICA

UN GRIDO DAL SANT’ORSOLA: «CORAGGIO, NON È PERSA». DISPERATO E MAI SAZIO, È IL BOLOGNA DI SINISA

Impresa dei rossoblù al Rigamonti (3-4). Da 17 anni non si partiva così, all’epoca c’era Guidolin in panchina. Poli: «Scrivetelo, stiamo giocando come nel finale della scorsa stagione». Quattro giocatori diversi in gol nella straordinaria rimonta di Brescia. Domenica la Roma al Dall’Ara per cercare di rimanere lassù.

RESTO DEL CARLINO

PAZZO BOLOGNA

Va sotto 3-1 a Brescia, poi Palacio e Orsolini si svegliano e regalano il secondo posto a Mihajlovic. «Un tempo da borghesi, ma Sinisa ci ha svegliati nell’intervallo». De Leo spiega la metamorfosi della rimonta. Decisivo il colloquio con l’allenatore collegato dall’ospedale. La curva bresciana dedica uno striscione a Mihajlovic, che in serata riceve la visita dei giocatori sotto la finestra dell’ospedale.

Foto: bolognafc.it