RS, 17/02/2017

RS, 16/01/2017

Senza Gastaldello, Helander, Ferrari e Torosidis: con l’Inter in Coppa è emergenza in difesa ‒ Per il Bologna è di nuovo tempo di tuffarsi nella Coppa Italia, e domani sera i rossoblù affronteranno l’Inter con Mattia Destro a secco ormai da sei partite (l’ultimo gol contro il Palermo) e in piena emergenza difensiva. Per quanto riguarda il pacchetto dei centrali all’appello risponderanno presente solo Mimmo Maietta e Marios Oikonomou: Alex Ferrari deve infatti scontare l’ultimo dei tre turni di squalifica dopo l’espulsione rimediata contro il Pavia nella scorsa stagione, mentre Daniele Gastaldello e Vasilis Torosidis sono in infermeria. Qualcosa di più preciso sulle loro condizioni si saprà nelle prossime ore, dopo gli esami, ma da quanto trapela la loro sostituzione sarebbe avvenuta in tempo per scongiurare conseguenze peggiori.
Il problema di Torosidis è allo psoas, zona inguinale, e la speranza è che si tratti ‘solo’ di una contrattura, il che lo terrebbe fuori una decina di giorni. Per quanto riguarda Gastaldello, il guaio è al gluteo, e ieri, all’indomani della gara dello Scida, la situazione non era migliorata particolarmente. L’ipotesi è quella di uno stiramento, con conseguente stop di due-tre settimane. Nelle prossime ore si saprà comunque qualcosa di più preciso sul conto di entrambi e, per quanto riguarda la retroguardia, il quadro è completato dalla lombalgia che sta tenendo ai box Filip Helander. Domani sera a destra toccherà probabilmente ad Emil Krafth, con Adam Masina a sinistra, a meno che Donadoni non decida di impiegare in quella posizione Ibrahima Mbaye. In mediana potrebbero trovare spazio Erick Pulgar e Godfred Donsah dal primo minuto, così come Anthony Mounier in avanti. Più che probabile la presenza dal primo minuto di Mattia Destro.
Infine una parentesi ancora su Ferrari: domani sera, come detto, dovrà saltare l’impegno a San Siro, ma questa settimana potrebbe comunque essere molto importante per lui. È infatti atteso, salvo clamorosi colpi di scena, il rinnovo del contratto fino al 2021, con annessa possibilità di trovare più spazio da qui a fine stagione.