Sempre e Comunque
shopping-bag 0
Items : 0
Subtotal : 0,00
View Cart Check Out

RS, 30/01/2017

RS, 16/09/2016

Destro è in dubbio contro il Napoli. In difesa ballottaggi al centro e a sinistra ‒ Saranno le prossime ore a sciogliere il punto interrogativo che accompagna la preparazione del Bologna in vista della gara di domani sera contro il Napoli: Destro ci sarà dal primo minuto? Meglio ancora, ci sarà? L’attaccante anche ieri ha lavorato a parte dopo il fastidio muscolare accusato in occasione della gara contro il Cagliari, in questi giorni si è sottoposto un paio di volte ad accertamenti che hanno escluso guai seri, ma solo tra oggi e domani Donadoni scioglierà le riserve. Semplicemente: il bomber giocherà solo se non correrà rischi, pensando anche al fatto che la prossima settimana il Bologna avrà gli impegni ravvicinati con Sampdoria e Inter. In caso di forfait, Verdi potrebbe essere impiegato come falso 9, con Di Francesco e Krejci esterni. C’è naturalmente anche l’opzione Floccari come punta centrale, ma l’attaccante calabrese è da poco rientrato in gruppo e non sembra ancora in condizione. A centrocampo, da valutare il possibile ritorno di Pulgar dal primo minuto, così come rimangono aperti un paio di ballottaggi in difesa. Per il ruolo al fianco di Gastaldello sono in lizza Oikonomou e Maietta, mentre sulla corsia sinistra Torosidis insidia Masina.
Sulla sponda partenopea ballano ancora i debutti stagionali di Diawara e Giaccherini, così come Sarri potrebbe decidere di concedere un turno di riposo a Milik per lanciare Gabbiadini dall’inizio. Strano incrocio del destino, per Manolo, che a Bologna è particolarmente legato anche perché di Bologna è la compagna e sotto le Due Torri è nato il figlio Tommaso. Inoltre, il Bologna è la sua ‘preda’ preferita, con quattro reti segnate ai rossoblù nei cinque incontri fin qui disputati.