Sempre e Comunque
shopping-bag 0
Items : 0
Subtotal : 0,00
View Cart Check Out

adam nagy

RS, 21/06/2016

Sul mercato a caccia di occasioni: qualche spunto dall’Europeo ‒ L’inizio della settimana ha fatto riprendere i contatti sui vari fronti di mercato aperti. Il nome più calco è sempre quello di Amadou Diawara, per il quale si è tenuto un incontro tra l’uomo mercato del Napoli, Cristiano Giuntoli, l’entourage del giocatore e Riccardo Bigon. I partenopei sono arrivati ad offrire 13 milioni, presto potrebbe tornare a farsi sentire anche il Valencia per arrivare alle stesse cifre mentre al momento la Roma è un po’ più lontana. L’input da Casteldebole resta lo stesso: la cifra giusta è tra i 15 e i 20 milioni, e comunque non c’è la necessità di vendere il giocatore.
Sempre ieri Bigon ha continuato a tenere calda la pista che porta a Federico Di Francesco: il club rossoblù vorrebbe rilevarlo direttamente dal Lanciano, senza passare dalla Juventus, e al momento la distanza tra le parti è di circa un milione. Costanti sono poi i contatti con l’entourage di Adam Nagy, per ribadire quanto il giocatore interessi. Nonostante il centrocampista del Ferencvaros si stia mettendo in mostra agli Europei, dal punto di vista economico l’operazione non presenterebbe ancora costi fuori budget per il Bologna, che ha dalla sua anche il fatto che Nagy vorrebbe giocare nel campionato italiano: la concorrenza, in ogni caso, non manca.
Per oggi è invece segnalato un incontro con l’Inter per Assane Gnoukouri, un’altra delle piste che il Bologna tiene calde assieme a Filip Helander e Leonardo Blanchard per la difesa e Federico Viviani per il centrocampo. L’incontro di ieri con il Napoli ha permesso al Bologna di ribadire l’incedibilità di Adam Masina, mentre il club di De Laurentiis potrebbe trattare Mirko Valdifiuri, Omar El Kaddouri e Jonathan De Guzman. Per l’attacco restano i nomi di Bruno Petkovic, Umar Sadiq e Paul-Jose Mpoku mentre il Bologna potrebbe seguire i movimenti sulla panchina della Lazio, dove sembra in arrivo Bielsa, per capire se Ogenyi Onazi e Ricardo Kishna possano essere sul mercato. Per quanto riguarda le uscite, Boscaglia ha chiesto al Novara Mancosu, mentre sembra sempre più insistente il pressing dell’Avellino per Falco.
Qualche occasione potrebbe infine arrivare dagli Europei. Oltre ai nomi già emersi nei giorni scorsi, diversi giovani sono sui taccuini di molti scout italiani e stranieri, compresi Bigon e il suo staff. Qualche esempio: Oscar Lewicki (Svezia), Karol Linetty, Mariusz Stepinski e Bartosz Kapustka (Polonia), Ladislav Krejci (Repubblica Ceca) e Gabriel Torje (Romania).