RS, 22/12/2016

RS, 22/12/2016

Mercato esterni, in cima alla lista restano Cerci e Biabiany ‒ In attesa della ripresa degli allenamenti fissata per la prossima settimana, in queste ore è soprattutto il mercato a tenere banco in casa rossoblù. In attacco, e in particolare per quanto riguarda gli esterni, in cima alla lista restano i nomi di Alessio Cerci e Jonathan Biabiany. In comune hanno un ingaggio elevato, che comunque dovranno abbassare se vorranno rimettersi in gioco in altri club. Biabiany – legato a Donadoni da un rapporto di stima reciproca – ha poi al momento una valutazione di almeno 4 milioni, mentre si preannuncia più facile trovare eventualmente un accordo con l’Atletico Madrid per Cerci. In ogni caso, l’identikit del giocatore che il Bologna vorrebbe portare a Casteldebole è quello di un esterno in grado di giocare nel 4-3-3 ma anche come seconda punta, a fianco di Mattia Destro, in caso di cambio di modulo. Il club rossoblù avrebbe fatto nelle ultime ore un sondaggio per Amato Ciciretti del Benevento, ma l’interesse è stato rispedito al mittente visto che la squadra campana è al momento impegnata nella lotta promozione e intende tenersi stretto il suo miglior giocatore.
Dopo le trattative della scorsa estate legate a Filip Helander, Federico Viviani e Nicolò Cherubin, l’asse con il Verona potrebbe riaprirsi. Il nome che circola è quello di Simone Ganz, figlio d’arte, in questo momento chiuso da Pazzini. Il giocatore è comunque in orbita Juventus, che in estate ne ha riscattato il cartellino e gli ha poi fatto firmare un quadriennale. Bologna potrebbe quindi essere una tappa intermedia e l’eventuale trattativa potrebbe dipendere dalle condizioni di Umar Sadiq. Un altro che può giocare sia esterno che seconda punta è il venezuelano Josef Martinez del Torino: in patria alcuni giornali hanno parlato dell’interesse rossoblù nei suoi confronti. Prima o seconda punta può invece giocare il messicano Angel Zaldivar del Chivas: il suo nome è finito sui taccuini rossoblù dopo il viaggio in Sudamerica di Maurizio Micheli, collaboratore di Riccardo Bigon. Al momento costa 1,5 milioni, ha segnato 5 gol in 15 gare nel campionato di Apertura con la maglia del Club Deportivo Guadalajara e in patria viene dipinto come il nuovo Chicharito Hernandez.
Passando alla difesa, è recentemente emerso l’interesse del Bologna per Luca Caldirola, peraltro già nel mirino di Bigon ai tempi del Verona. Potrebbe arrivare subito con un piccolo conguaglio al Werder Brema o in estate a costo zero, ed è assistito da Marco De Marchi. Per quanto riguarda infine le uscite, Alfred Gomis tornerà al Torino, ci sarebbero già stati contatti con club francesi per Anthony Mounier e da valutare ci sono anche le situazioni di Archimede Morleo, Sergio Floccari e Marios Oikonomou.