Sempre e Comunque
shopping-bag 0
Items : 0
Subtotal : 0,00
View Cart Check Out

RS, 03/11/2016

RS, 26/09/2016

La gioia di Saputo e i numeri di Destro: che domenica a  San Siro ‒ Era a San Siro con la famiglia (i genitori Lino e Mirella e la moglie Carmie). E al termine della gara Joey Saputo è sceso negli spogliatoi per salutare e ringraziare la squadra per il bel regalo di compleanno. Il chairman, visibilmente soddisfatto e sorridente, ha poi lasciato il Meazza per ripartire direttamente alla volta del Canada, atteso di nuovo a Bologna tra un mesetto. A rendergli dolce la domenica e il compleanno ci hanno pensato la prestazione positiva della squadra contro l’Inter e il gol di Mattia Destro, che non sarà ancora al top della forma ma intanto segna. La rete di ieri ha poi un sapore particolare per il numero 10 rossoblù, per più di un motivo. In ordine sparso: quel gol chiude il cerchio dopo l’infortunio, proprio a San Siro, il 12 marzo scorso. È il primo gol all’Inter in campionato, tanto per completare le ex ‘punite’ (Destro ha giocato nelle giovanili nerazzurre), che comprende anche Milan, Genoa, Roma e Siena. È l’undicesimo gol con la maglia del Bologna, il secondo in trasferta dopo quello segnato all’Udinese lo scorso 14 febbraio. È il terzo gol stagionale in 5 presenze (era out a Napoli), una roba da proiezione finale attorno alle 20 reti. Ce n’è abbastanza, insomma, per proseguire con serenità e convinzione il percorso di recupero, sapendo comunque che la forma migliore non è stata ancora raggiunta.
Per i rossoblù sarà un giorno di riposo, dal momento che la preparazione riprenderà domani in vista della gara contro il Genoa. Ci sono da valutare le condizioni di Gastaldello e Krafth, ieri usciti per quelli che sembrano al momento solo crampi: non è comunque escluso che lavorino a parte prima di rientrare in gruppo. In gruppo è atteso anche Sadiq e, secondo le previsioni più ottimistiche questa potrebbe essere la settimana giusta. Lo stesso Viviani, ancora out anche a San Siro, dovrebbe riprendere a lavorare con i compagni. Dopo la sosta dovrebbe rientare Gomis, più o meno negli stessi giorni in cui Mirante conoscerà i suoi tempi di recupero definitivi.