emanuele giaccherini

RS, 27/06/2016

A Castiadas per allenarsi e fare gruppo. Il mercato prosegue con tanti fronti aperti ‒ La spiaggia di Castiadas sta facendo da sfondo alle prime fatiche del nuovo Bologna, da ieri in pre-ritiro in Sardegna. I rossoblù sono arrivati alla spicciolata, tra sabato sera e domenica mattina, e nel pomeriggio sono stati coinvolti in partitelle di calcio-tennis che hanno visto protagonista anche il club manager Marco Di Vaio. Questa mattina, poi, risveglio muscolare con lavoro in acqua e sulla spiaggia. Niente tecnica e tattica, in questa settimana, solo lavoro atletico per prepararsi al meglio in vista del ritiro vero e proprio, dal 10 al 25 luglio a Castelrotto, e cementare il gruppo.
Intanto si continua a lavorare al mercato e per una trattativa già morta sul nascere (Kevin-Prince Boateng si era offerto ma a quanto pare il Bologna ha declinato) ce n’è unìaltra che potrebbe riprendere. È quella per la conferma di Emanuele Giaccherini, sul conto del quale negli ultimi giorni sono ripresi i contatti con l’entourage del giocatore. Certo, l’affare resta in salita perché c’è da trovare l’accordo sia con il Sunderland per il cartellino (circa 1,5-2 milioni) sia sull’ingaggio: Giaccherini guadagna circa 2 milioni netti e potrebbe abbassare la cifra a fronte di un contratto pluriennale. La sensazione è che il dialogo continuerà. Così come continuerà con l’Inter per Jonathan Biabiany e soprattutto Assane Gnoukouri, che pare al momento la trattativa più avanzata, anche perché il centrocampista ha già dato il suo assenso. L’Inter lo darebbe in prestito con diritto di riscatto e si sta ragionando sul diritto di recompra che i nerazzurri vorrebbero tenersi. Si sta ragionando anche sull’ingaggio, che potrebbe aggirarsi sui 300 mila euro.
Anche ieri c’è poi stato un colloquio tra Riccardo Bigon e Cristiano Giuntoli per parlare di Amadou Diawara, sul quale restano anche club spagnoli e la Roma. L’ultima offerta del Napoli sarebbe 6 milioni più Mirko Valdifiori. Rimangono infine i nomi di Artur Ionita, Federico Viviani e Juan Manuel Iturbe, ai quali si è aggiunto l’interesse per Cheick Keita della Virtus Entella. Il Bologna chiesto anche informazioni al Genoa sul conto di Diego Capel, e non è escluso che si possa parlare di uno scambio con Anthony Mounier. Per quanto riguarda le uscite, resta da valutare un possibile tentativo della Fiorentina per Marios Oikonomou, mentre il Novara rimane forte su Matteo Mancosu.