Sempre e Comunque
shopping-bag 0
Items : 0
Subtotal : 0,00
View Cart Check Out

RS, 27/09/2016

RS, 27/09/2016

Bologna, da oggi si pensa al Genoa. E la squadra ha numeri da Europa ‒ Dopo il giorno di riposo concesso da Donadoni, i rossoblù si ritroveranno questo pomeriggio per iniziare la preparazione in vista della gara di domenica prossima contro il Genoa. In primo piano ci sarà l’infermeria, dal momento che dopo la sostituzione in occasione del match contro l’Inter dovranno essere valutate le condizioni di Krafth e soprattutto di Gastaldello. Per entrambi la prima diagnosi parlava di crampi, quindi al momento la loro presenza domenica al Dall’Ara non è in discussione. Sempre sotto osservazione anche Viviani, che in questi giorni potrebbe tornare in gruppo a pieno regime, e Sadiq: il rientro dell’attaccante balla tra questa e la prossima settimana.
Intanto, questo primo scorcio di stagione consegna numeri decisamente positivi. Con i suoi 8 gol il Bologna è andato a segno in tutte e sei le partite, come Juventus e Sassuolo. Gli attuali 10 punti significano una media di 1,63 a gara (quella dello scorso anno di Donadoni era stata 1,28) con una proiezione finale di 63 punti. E se Destro lo scorso anno dopo 10 giornate era ancora a secco, in queste prime 6 gare (5 per lui le presenze) è già a quota 3, con una proiezione finale di 19 gol. In termini di punti, il Bologna è a +7 rispetto lo scorso anno e solo la Juventus ha avuto un rendimento migliore di quello dei rossoblù rispetto alla scorsa stagione.
Un tassello alla volta, dunque, il Bologna continua a crescere ma all’orizzonte si inizia già ad intravvedere il mercato di gennaio, se non quello estivo. Uno dei pallini di Donadoni resta infatti Jonathan Biabiany, che nell’Inter non sta trovando spazio e avrebbe l’opportunità di andare a giocare in Cina. Molto dipenderà quindi dalla volontà del giocatore. Se Biabiany decidesse di non accettare questa avventura in Oriente, a gennaio se ne potrebbe parlare con l’ipotesi del prestito con diritto di riscatto. C’è poi da definire il futuro di Blerim Dzemaili, che oltre al contratto con il Bologna ha la possibilità di andare poi a giocare nei Montreal Impact: al momento sembra tutt’altro che scontato che il centrocampista lasci le Due Torri già al termine di questa stagione per volare in Canada. Il club starebbe poi lavorando anche al rinnovo e adeguamento del contratto di Alex Ferrari, e allo studio c’è un quadriennale.