Prosegue la marcia verso Crotone, in attesa di Verdi e Sadiq

RS, 28/12/2016

Il Bologna torna al lavoro. Conto alla rovescia per rivedere Sadiq, si resta in attesa per Cerci ‒ Il Bologna si è ritrovato ieri per riprendere la preparazione dopo le vacanze natalizie e dall’infermeria sono arrivate buone notizie. Hanno infatti regolarmente lavorato in gruppo Luca Rizzo e Domenico Maietta e procede anche il recupero di Umar Sadiq e Simone Verdi. Il rientro dell’attaccante nigeriano, reduce dall’intervento alla caviglia, potrebbe avvenire a metà gennaio, in occasione della gara con il Crotone. Per quanto riguarda Verdi, l’esterno lavora in campo, comunque seguito dallo staff dell’Isokinetic. Il distacco dell’apice del malleolo mediale della caviglia destra sembra clinicamente risolto, ora si tratta di puntare sulla preparazione atletica: il ritorno resta fissato tra metà e fine gennaio. Attesi al lavoro nella doppia seduta di oggi anche Godfred Donsah, Blerim Dzemaili, Erick Pulgar e Vasilis Torosidis. Inoltre il Senegal, impegnato nella prossima Coppa d’Africa, si radunerà soltanto dal 2 gennaio, e così in questi giorni anche Ibrahima Mbaye potrà lavorare a Casteldebole con i compagni rossoblù.
Sul fronte mercato i riflettori continuano a rimanere puntati su Alessio Cerci, che a quanto risulta si è preso qualche giorno per analizzare la situazione. Sul giocatore, in cerca di rilancio, oltre al Bologna ci sono anche Lazio e Atalanta. I biancocelesti, però, almeno sulla carta potrebbero non garantirgli un minutaggio maggiore rispetto a quello che avrebbe all’Atletico Madrid, e l’offerta preparata dal Bologna sarebbe più alta di quella dell’Atalanta. Tutto passerà dalla valutazione delle sue condizioni, una volta verificate quelle l’intesa con il Bologna potrebbe non essere troppo complicata da raggiungere.
Il club, qualora dovesse partire Marios Oikonomou, ha in programma di portare in dote a Donadoni un centrale difensivo e un esterno, mentre per quanto riguarda la punta, l’eventuale acquisto potrebbe dipendere dal recupero di Sadiq: se il giovane centravanti tornasse effettivamente nel giro di un paio di settimane, il ruolo di vice-Destro resterebbe suo. Nel caso invece il Bologna decidesse di acquistare, uno dei profili è quello del messicano Angel Zaldivar. Per il ruolo di ala restano poi in lizza i nomi di Jonathan Biabiany (valutato comunque non meno di 4 milioni), Victor Ibarbo (il Cagliari ha fissato il prezzo a 6), Shani Tarashaj, Amato Ciciretti e Vittorio Parigini. Sarà comunque il mercato, che scatterà ufficialmente il 3 gennaio, a far capire quali opzioni diventeranno realmente percorribili. Per la difesa, infine, le ipotesi sono sempre Luca Caldirola e Konstantinos Laifis, oltre alla possibilità di prelevare in prestito per sei mesi Laurent Ciman dai Montreal Impact.