Sempre e Comunque
shopping-bag 0
Items : 0
Subtotal : 0,00
View Cart Check Out

RS, 30/06/2016

Gnoukouri si avvicina. Standby sui fronti Nagy e Gunnarson ‒ In attesa di delineare, nei prossimi giorni, il futuro di Amadou Diawara, dopo che il Valencia ha offerto al giocatore un quinquennale da 1 milione netto a stagione, quella di ieri è stata una giornata fitta di impegni per il d.s. rossoblù Riccardo Bigon, che a Milano ha incontrato diversi agenti. Tra le altre, è stata portata avanti la trattativa per Assane Gnoukouri, che sembra procedere verso un’intesa con l’Inter che potrebbe arrivare anche a stretto giro di posta. Contatti ci sarebbero stati anche per quanto riguarda Arlind Ajeti, attualmente svincolato dopo l’esperienza al Frosinone, e Gianluca Caprari. Su quest’ultimo fronte, però, non si registrano passi avanti, dal momento che il Pescara non pare orientato a cederlo, e sull’attaccante ci sono comunque sia Inter che Napoli.
Il Bologna tiene calda anche la pista che porta ad Adam Nagy ma la concorrenza è ancora più nutrita, visto che sulle sue tracce ci sono il Marsiglia, il Benfica e il Leicester di Claudio Ranieri: il ragazzo potrebbe sciogliere le riserve nel fine settimana. Nel frattempo, un’altra pista che ieri Bigon ha battuto è quella che porta a Marco D’Alessandro, il cui addio all’Atalanta in ogni caso non è ancora certo.
Certo è invece che oggi sarà l’ultimo giorno da rossoblù di Emanuele Giaccherini, che per il momento tornerà ad essere un giocatore del Sunderland, considerando che il prestito scade proprio in queste ore. In casa felsinea non si sono ancora perse tutte le speranze di poterlo confermare, ma la strada è in salita e ad ogni modo del suo futuro si parlerà dopo gli Europei. Una possibile alternativa potrebbe essere Iturbe, che Spalletti e la Roma vogliono comunque valutare in ritiro prima di un’eventuale cessione. Infine, la dirigenza rossoblù sta riflettendo su Aron Gunnarson, capitano dell’Islanda che si è offerto nei giorni scorsi.