Sempre e Comunque
shopping-bag 0
Items : 0
Subtotal : 0,00
View Cart Check Out

Ridateci Verdi (e un po' di equilibrio)

RS, 30/10/2016

A Roma sarà emergenza in difesa e in attacco. Verdi, si temono due mesi di stop ‒ In casa Bologna piove sul bagnato, perché come se non bastasse oltre un mese senza vittorie (l’ultima è datata 21 settembre, 2-0 alla Sampdoria), la situazione assenze e infermeria rischia di farsi pesante. Partendo dalla difesa, domenica prossima contro la Roma mancheranno Maietta, infortunato, e Gastaldello, che dopo l’espulsione di ieri verrà squalificato. In questa settimana ci sarà quindi da recuperare al meglio Oikonomou, tornato ieri a disposizione dopo la botta alla coscia, che probabilmente formerà la coppia centrale insieme ad Helander, con Ferrari che potrà comunque giocarsi le sue chance. Servirà anche il recupero di Torosidis per dare esperienza a una difesa che, contando anche i vari Krafth, Mbaye e Masina, è ora all’insegna della linea verde.
Per quanto riguarda invece Destro, la sensazione è che all’Olimpico il bomber ci sarà, in attesa che gli esami previsti tra oggi e domani chiariscano i tempi di recupero anche di Verdi. Ieri sera il giocatore è stato sottoposto ad una lastra che ha evidenziato una distorsione alla caviglia sinistra con distacco dell’apice del malleolo. La risonanza magnetica in programma nelle prossime ore chiarirà ulteriormente la situazione. Al momento lo stop ipotizzato è di circa due mesi, visto che Verdi potrebbe dover portare un tutore per un mese e poi recuperare a pieno in quello successivo. Il tutto auspicando che non sia necessario un intervento chirurgico: al momento sembra un’ipotesi decisamente remota, ma serviranno per l’appunto i prossimi esami per una prognosi più dettagliata. Ne ha purtroppo evidentemente preso atto anche l’osservatore azzurro Mauro Sandreani, ieri sera al Dall’Ara, se n’è andato a mezzora dal termine.
Il chairman Joey Saputo, intanto, ieri sera ha lasciato lo stadio attorno alle 21:30, dopo aver cenato in Terrazza Bernardini in compagnia di Marco Di Vaio. Per il patron rossoblù anche ieri ci sono stati i cori e il sostegno dei tifosi. Questa mattina è in programma la partenza per il Canada, con un nuovo ritorno a Bologna previsto tra circa un mese. In quell’occasione verrà fatto un nuovo punto della situazione sul restyling del Dall’Ara e, forse, si potrebbe iniziare ad entrare nel vivo anche del mercato di gennaio, a quel punto ormai vicino.