Rassegna stampa 06/06/2018

Saputo ascolti solo Donadoni e Donadoni sia chiaro e deciso con Saputo

Un saluto alla squadra, una breve chiacchierata con Donadoni, ieri Joey Saputo appena è arrivato a Casteldebole ha riabbracciato il mondo Bologna. Con Donadoni il chairman ha scambiato anche qualche battuta di mercato, ripromettendosi di riprendere l’argomento questa sera al termine di Bologna-Crotone, e soprattutto domani quando saranno approfonditi maggiormente i temi.
Saputo dovrà ascoltare soprattutto Donadoni, per non dire solo Donadoni, per quanto riguarda il mercato, è l’allenatore che sa quello che deve fare e che vuole fare, e tra l’altro è anche l’unico che ha il diritto di chiedere a Saputo che la squadra gli venga migliorata. Primo perché per il Bologna ha voltato le spalle al ritorno in Nazionale nonostante le insistenze durate addirittura un mese di Carlo Tavecchio, secondo perché queste garanzie gli erano state promesse ed è giusto a questo punto che vengano mantenute. Più che giusto è sacrosanto.
Questo è un Bologna che ha buoni prospetti, per i soldatini che ha assomiglia per certi versi alla Nazionale di Conte, ma è innegabile che a questa squadra debba essere aggiunta affidabilità ed esperienza, affinché possa confezionare una stagione serena e costruire una classifica migliore di quella dell’anno passato. Donadoni ci consenta di dargli un suggerimento, in questo senso: deve essere chiaro e soprattutto fermo con Saputo per quanto riguarda i rinforzi, perché si sa come vanno le cose nel calcio, ora è tutto bello, ora tutti sono amici ma poi nel caso in cui i risultati non arrivassero, di mezzo ci andrebbe lui. E abbiamo la sensazione che nessuno a quel punto gli andrebbe incontro per salvarlo, ammettendo di conseguenza i propri errori. Ecco il motivo per il quale Donadoni deve far capire a Saputo fino in fondo quelli che sono i pregi ma anche i limiti di questa squadra, perché la Serie A ti vuol vedere in faccia tutte le domeniche e ai giovani interessanti vanno aggiunti sempre giocatori che sappiano garantire anche esperienza, mestiere e qualità.
Il Bologna si farà tra stasera e domani, è inutile nascondere quanto sia importante questo colloquio tra Saputo e Donadoni, che di sicuro uno per un motivo e uno per un altro, sono gli uomini che hanno maggiore interesse che la squadra vada bene.

© Riproduzione Riservata