Sempre e Comunque
shopping-bag 0
Items : 0
Subtotal : 0,00
View Cart Check Out

Homepage

Breaking News
  • Nelle 17 partite sotto la gestione di Sinisa Mihajlovic, il Bologna ha conquistato 30 punti (media 1,76), di cui 22 in casa e 8 in trasferta
  • Settima vittoria di fila al Dall’Ara per i rossoblù, prima del Napoli erano state piegate Cagliari, Sassuolo, Chievo, Sampdoria, Empoli e Parma
  • Marcatori: 8 Orsolini, Santander, 6 Pulgar, 4 Destro, Poli, 3 Palacio, 2 Mbaye, Sansone, Soriano, 1 Calabresi, Danilo, Dijks, Dzemaili, Lyanco, Mattiello
  • Sinisa Mihajlovic: “Dopo l’Empoli siamo andati a +8 in classifica ma siamo rimasti lì con la testa sul manubrio, non abbiamo mai smesso di pedalare”
  • Sinisa Mihajlovic: “Ho accettato di tornare perché la ferita era aperta. La prima volta ad esonerarmi non fu la Menarini ma uno che voleva… Conte”
  • Andrea Poli: “Abbiamo fatto una grande cavalcata, è stato bravo e coraggioso Mihajlovic a venire qui ad aiutarci. Per l’andata facciamo mea culpa”
  • Roberto Donadoni: “A Bologna le cose sono andate come dovevano andare, nessun rimpianto. Ho tratto molti insegnamenti utili per il futuro”
  • Davide Bombardini: “Per trattenere Mihajlovic a Bologna c’è bisogno di un progetto a breve scadenza, per crescere subito e non tra un decennio”
  • Giancarlo Marocchi: “Sinisa ha cambiato mentalità al Bologna. C’era un approccio errato, viziato dalla consuetudine, si era abituati a pensare in piccolo”
  • Marco Roccati: “Con Mihajlovic il Bologna ha tenuto una media quasi da Champions. Fosso in lui non andrei via, quella rossoblù è una piazza ambita”
{"effect":"slide-h","fontstyle":"bold","autoplay":"true","timer":"5000"}