Aebischer:

Aebischer: “Felice per il gol, la vittoria e la porta inviolata, ora penso al Mondiale. Il nuovo ruolo mi piace, Motta coinvolge tutti e i risultati si vedono”

Tempo di Lettura: < 1 minuto

Di seguito, suddivise per temi principali, le dichiarazioni rilasciate prima ai microfoni di DAZN dal centrocampista rossoblù Michel Aebischer al termine di Bologna-Sassuolo 3-0, match che lo ha visto segnare il suo primo gol in maglia BFC e in Serie A.

La serata perfetta – «Sono felice per il mio primo gol in Serie A con la maglia del Bologna, ma soprattutto per la vittoria: abbiamo messo in campo una bella prestazione e volevamo farlo fortemente per riscattare la gara contro l’Inter. Siamo stati bravi e abbiamo segnato tre bei gol, ma soprattutto abbiamo mantenuto inviolata la porta lavorando bene in difesa, e questo era molto importante dopo il brutto passivo di San Siro».

Nuova vita da esterno – «Mi piace giocare in questo ruolo, con Posch formiamo un bel duo: riusciamo a difendere bene e poi in fase di possesso ci possiamo divertire».

Feeling con Motta – «Col mister parliamo tanto, c’è grande confidenza, non importa dove e quanto giochi: lui coinvolge tutti e ci fa sentire parte della squadra. E poi, come si vede, i risultati arrivano».

Mondiale alle porte – «Lunedì parto per il Qatar con la Svizzera, sarà il mio primo Mondiale e sono molto emozionato. Ci arrivo bene a livello di forma e spero che per la mia squadra possa essere un torneo lungo».

Foto: Getty Images (via OneFootball)