Sempre e Comunque
shopping-bag 0
Items : 0
Subtotal : 0,00
View Cart Check Out

De Leo:

De Leo: “Chiediamo scusa ai tifosi e a Sinisa, bisogna dare di più. Non abbiamo trovato continuità dopo la bella prova contro l’Inter”

Dopo la brutta e preoccupante sconfitta per 3-1 rimediata dal Bologna in casa del Sassuolo, il collaboratore tecnico Emilio De Leo si è presentato come di consueto in conferenza stampa e ha analizzato così il k.o. odierno:

Mea culpa – «Chiediamo scusa ai nostri tifosi, arrivati qui con altre aspettative, e a Sinisa, a cui avremmo voluto dare una soddisfazione. È stata una partita storta, dopo aver decantato la bella prova di cinque giorni fa contro l’Inter avremmo dovuto trovare una continuità diversa. Abbiamo fatto un passo indietro dal punto di vista della prestazione, da domani cercheremo di analizzare cosa ci è mancato».

Tante assenze, nessuna scusante – «La sosta può aiutarci per ricompattarci anche grazie al recupero degli infortunati, ma avremmo dovuto fare meglio già da oggi. Abbiamo sempre fatto buona cose anche contro le big, sappiamo come possiamo giocare e determinate assenze non possono esserne un alibi».

Skov Olsen rimandato – «Andreas deve fare le sue esperienze, oggi per forza di cose abbiamo dovuto schierarlo in una posizione dove non è abituato a giocare e più in generale gli serve tempo per crescere».

Uniti per Sinisa – «I fatti dicono che il mister è un valore aggiunto, ma dopo la sua malattia il gruppo ha stretto un patto morale basato sul fatto che tutti noi sappiamo di dover dare qualcosa in più, mettendoci la faccia e non tirandoci mai indietro».

Orso azzurro – «Nei confronti di Orsolini ci sono grandi aspettative e lui lo sa bene, ha meritato la Nazionale per quello che ha fatto la scorsa stagione e per ciò che sta continuando a fare».

Foto: Damiano Fiorentini