Sempre e Comunque
shopping-bag 0
Items : 0
Subtotal : 0,00
View Cart Check Out

De Leo:

De Leo: “Sconfitta indecorosa, chiediamo scusa ai nostri tifosi. Il mister si aspettava di più da tutti quanti”

Una sconfitta pesante e senza appello, quella maturata alla Dacia Arena contro l’Udinese. Un Bologna trasfigurato dal turnover ha giocato discretamente solo il primo quarto d’ora di gara, poi i padroni di casa hanno preso il sopravvento, dilagando fino al 4-0 contro un’avversaria ormai alle corde. Al triplice fischio Emilio De Leo, collaboratore tecnico di Sinisa Mihajlovic, si è presentato in conferenza stampa per commentare la disfatta rossoblù in Coppa Italia, senza cercare scuse. Ecco le sue parole:

Ammissione di colpa – «Non cerchiamo attenuanti, non abbiamo fornito una prestazione all’altezza e ci prendiamo le nostre responsabilità. Ci scusiamo con i nostri tifosi, specialmente quelli presenti allo stadio, che meritavano una serata differente. Non siamo riusciti a dare una continuità decorosa alla partita contro il Napoli, e ci dispiace molto».

Piano partita non rispettato – «Durante la nostra fase di possesso l’assetto odierno non doveva essere diverso dal solito, in fase di non possesso abbiamo invece cercato una formula che ci garantisse più equilibrio, ma le cose sono andate diversamente».

Turnover massiccio – «Il mister fa delle scelte, è sbagliato dire che le scelte di formazione siano state un modo per dare un segnale alla squadra. Alcuni giocatori si sono meritati in allenamento di esordire e altri di accumulare minuti, ma non voglio fare differenze tra i ragazzi: avrebbero tutti quanti potuto fare meglio, anche quelli che giocano di più».

Ripartire al più presto – «Mihajlovic l’abbiamo sentito a gara in corso, era combattivo e critico. Si aspettava una prestazione differente e non era per nulla soddisfatto, ma ovviamente non lo siamo neanche noi, e vogliamo eliminare presto le scorie di questa partita».

Foto: bolognafc.it