Mihajlovic:

Mihajlovic: “Sono deluso, quando c’è da fare un passo avanti abbiamo poca fame. VAR? Il solito, mai una decisione a nostro favore”

Di seguito, suddivise per argomenti principali, le dichiarazioni rilasciate prima ai microfoni di Sky Sport e poi in conferenza stampa dal tecnico rossoblù Sinisa Mihajlovic al termine di Cagliari-Bologna 1-0.

Un Bologna anonimo – «Era una partita da pareggio, il Cagliari ha fatto gol nell’unico modo con cui poteva farlo, su cross da calcio d’angolo. Abbiamo tenuto la palla ma siamo stati poco cattivi, mi aspettavo molto di più soprattutto dagli attaccanti. Loro hanno vinto, sì, ma più che altro l’abbiamo persa noi. Ho rivisto la stessa partita di Genova, arrivavamo sulla trequarti ma poi non succedeva nulla: non abbiamo subito nulla, ma nel contempo non abbiamo creato niente».

Squadra non affamata – «In fase offensiva siamo stati poco lucidi, facevamo i tocchettini… Sono deluso perché abbiamo avuto poca fame, e invece non c’era da essere appagati dopo la Lazio. Mi aspettavo una prestazione di altro tenore ma non ci siamo mai resi pericolosi: volevo fare altri punti, però ogni volta che c’è da fare un passo avanti non lo facciamo».

Barrow e Antov – «Quando si vince Barrow è un fenomeno, mentre quando si perde non fa bene nulla, a me non piace ragionare così: Musa ha fatto un passo indietro come tutta la squadra. Antov ha fatto quello che doveva fare, loro hanno creato poco perché più che altro lanciavano lungo e puntavano sulle seconde palle: a parte la mancata marcatura di Rugani sul gol, ha disputato una buona gara».

Rigore negato – «Siamo sempre qui a parlare delle stesse cose, da inizio campionato non c’è mai stata una decisione del VAR a favore nostro, sempre contro».

Foto: Getty Images