Orsolini:

Orsolini: “Abbiamo recepito le idee di Motta: ci divertiamo, vinciamo e i tifosi sono contenti. Io chiederò di non essere più titolare…”

Tempo di Lettura: < 1 minuto

Di seguito, suddivise per temi principali, le dichiarazioni rilasciate ai microfoni di DAZN dall’attaccante rossoblù Riccardo Orsolini al termine di Bologna-Torino 2-1, match che lo ha visto ancora una volta decisivo con la rete del momentaneo 1-1.

Gioia rossoblù – «C’è tanto entusiasmo oggi al Dall’Ara: è un momento in cui, facendo quello che ci chiede il mister, giochiamo bene. Ci serviva tempo per capire le sue letture di gioco, ora abbiamo immagazzinato certe dinamiche e instaurato con lui un ottimo rapporto: ci divertiamo, vinciamo e la nostra gente è contenta».

Ancora decisivo dalla panchina – «Se in ogni partita entro e faccio gol chiedo al mister di non essere mai titolare (ride, ndr)… A parte gli scherzi, faccio quello che mi chiede Motta e cerco di dimostrargli che posso giocare dove vuole».

Vittoria sudata – «Non era facile contro il Torino: è una squadra forte, giocano uomo contro uomo a tutto campo ed è difficile trovare spazi, sapevamo che bisognava creare giocate che facessero saltare le loro marcature».

Errore – «Mi dispiace aver sbagliato sull’ultima palla perché avrei potuto realizzare una doppietta: Marko ha fatto una cosa fantastica, io non mi aspettavo la palla e ci sono arrivato male, ma la gioia per questa vittoria va oltre il mio errore. È stata una giornata perfetta, amo segnare e mi mancava farlo sotto la nostra curva».

Foto: Getty Images (via OneFootball)