Skorupski:

Skorupski: “Abbiamo lasciato il cuore sul campo come voleva Sinisa, il vero Bologna sta tornando”

Le interviste post partita Lukasz Skorupski sono sempre contraddistinte da dichiarazioni molto puntuali e sincere, e quella di stasera dopo il match vinto 2-1 a Napoli non ha fatto eccezione. Ecco le parole le parole del portiere polacco, che in mixed zone ha commentato così la bella prestazione odierna e il momento dei rossoblù:

Cuore rossoblù – «Grande vittoria in casa di quella che resta sempre una grande squadra, nonostante il periodo difficile che sta attraversando. Il mister in settimana ci aveva detto di lasciare il cuore sul campo perché solo in questo modo sarebbe arrivato il risultato, e così è stato».

Mossa vincente – «Nel primo tempo, pur senza dominare, il Napoli ha controllato la partita, poi il cambio di Skov Olsen ha funzionato e ci ha permesso di iniziare la rimonta».

Nessuna sbavatura – «Oggi credo di non aver fatto errori, non mi sembra di aver sbagliato né sul gol né sulle palle alte, nonostante trovarsi di fronte giocatori come Llorente non sia per nulla facile».

Senza tregua – «Questa settimana non abbiamo avuto giorni di riposo ma è stato giusto così, il mister ha voluto che dessimo il massimo e la vittoria di oggi ci premia».

Sinisa grande uomo – «Il mister mi ha commosso, conosco queste malattie e so che bisogna affrontarle con tanto coraggio. Oggi non ha potuto essere con noi perché Napoli è troppo lontana da Bologna, speriamo di averlo in panchina già dalla prossima in casa. Questa vittoria è per lui e per tutti noi».

L’ora del pragmatismo – «Alla fine contano i punti, tra di noi possiamo dirci quanto vogliamo che la prestazione c’è sempre stata, ma quello che contava era tornare alla vittoria».

La promessa di Lukasz – «Ai nostri tifosi voglio dire che stiamo tornando forti come prima, e tutti inseme ci toglieremo delle belle soddisfazioni».

Foto: Getty Images