Soriano:

Soriano: “Non ci aspettavano una Fiorentina così chiusa. Ma il mister ci trasmette la voglia di non mollare mai”

Raggiunto da microfoni, telecamere e taccuini in mixed zone al termine di Bologna-Fiorentina, il trequartista rossoblù Roberto Soriano ha commentato così il pareggio per 1-1 conquistato nel finale contro i toscani:

Muro viola – «Siamo contenti per il gol nel finale, ma meritavamo di più. Siamo rimasti un po’ sorpresi dall’atteggiamento così tanto difensivista della Fiorentina, dopo il cambio in panchina ci aspettavamo una squadra più orientata all’attacco».

Pochi spazi – «Oggi per me non è stata una partita facile, mi sfilavo per prendere la palla ma mi trovavo sempre la difesa schierata davanti. L’ingresso di più giocatori offensivi ha aperto qualche varco in più e mi ha anche aiutato, ho trovato un po’ più di campo».

La filosofia di Sinisa – «Il mister ci trasmette la voglia di non mollare mai. Non aspettiamo gli avversari né la partita, ma cerchiamo di andarci a prendere quello che vogliamo. Mihajlovic vuole sempre vincere ma era abbastanza soddisfatto del pareggio finale, perché ha visto i dati che abbiamo macinato e credo che, proprio come noi, non si aspettasse una Fiorentina cosi chiusa».

Margini di miglioramento – «Bisogna fare i complimenti allo staff per il periodo in cui il mister non c’è stato, e lo stesso discorso credo che valga per tutta la squadra. Ora la rosa sta tornando al completo, manca solo qualche infortunato di lungo corso, nel girone di ritorno si può fare anche meglio di così. Ma prima pensiamo al Torino».

Foto: Getty Images