Il valzer delle panchine entra nel vivo: Inzaghi all'Inter, se Mihajlovic va alla Lazio non sarà Gotti a sostituirlo

Il valzer delle panchine entra nel vivo: Inzaghi all’Inter, se Mihajlovic va alla Lazio non sarà Gotti a sostituirlo

Momento di confusione per quanto concerne il valzer degli allenatori, entrato nel vivo dopo l’addio di Antonio Conte all’Inter. Pressoché ufficiale il ritorno di Massimiliano Allegri alla Juventus, sembrava fatta anche per il rinnovo di Simone Inzaghi alla Lazio con un contratto fino al 2024 da 2,2 milioni di euro più bonus a stagione: il tecnico piacentino ha però spiazzato tutti, accettando la corte dell’Inter e lasciando vacante la panchina biancazzurra.
I capitolini, ora alla ricerca di un nuovo mister, sembrano aver virato proprio su Sinisa Mihajlovic, che si è preso un po’ di tempo per riflettere sul suo futuro. Se il patron Claudio Lotito dovesse farsi ufficialmente avanti, è probabile che il serbo accetti, ma in lizza non c’è solo lui. Nel caso di una sua partenza da Bologna, non sarà Luca Gotti a riceverne il testimone, come sostenuto da più parti.
Nel frattempo anche la casella Napoli si sta riempiendo col nome importante di Luciano Spalletti, mentre l’ormai ex partenopeo Gennaro Gattuso ha scelto Firenze come nuova destinazione. Da decidere, fra le altre, pure chi guiderà il Sassuolo, con un testa a testa tra Vincenzo Italiano e Andrea Pirlo.

© Riproduzione Riservata

Foto: Imago Images