Mihajlovic non ha alcuna intenzione di lasciare il Bologna, solo l'offerta di un top club potrebbe farlo vacillare

Mihajlovic non ha alcuna intenzione di lasciare il Bologna, solo l’offerta di un top club potrebbe farlo vacillare

Non c’è settimana in cui, sotto le Due Torri e non solo, la permanenza a Bologna di Sinisa Mihajlovic nel campionato 2021-2022 non venga messa in discussione, fra dubbi insinuati e frasi esaminate al microscopio provando a trovarci dentro chissà cosa. Ultima della lista, la notizia arrivata ieri da Genova che vedrebbe il presidente della Sampdoria Massimo Ferrero intenzionato a riportare in blucerchiato l’allenatore serbo, visti i problemi nella trattativa per il rinnovo di Claudio Ranieri. A quanto ci risulta, però, il rapporto tra Mihajlovic e la società rossoblù è solido, il mister (che a Bologna si trova benissimo, per sua stessa ammissione) non sta affatto meditando l’addio e, pur focalizzato a pieno su una salvezza ancora da mettere in ghiaccio, sta già iniziando a ragionare insieme all’area tecnica sulla squadra per la prossima stagione. L’unica possibilità perché in estate Sinisa si allontani da Casteldebole sarebbe la chiamata di un top club italiano o estero (Inghilterra in testa) che gli garantisca un organico di alto livello e la partecipazione alle coppe europee, meglio se alla Champions League. Una chiamata che però, al momento, non sembra prefigurarsi all’orizzonte.

© Riproduzione Riservata

Foto: Imago Images