Un attraente mix di tradizione e innovazione per le nuove maglie Macron del Bologna. Si rafforza il legame con Lavoropiù

Un attraente mix di tradizione e innovazione per le nuove maglie Macron del Bologna. Si rafforza il legame con Lavoropiù

Questa mattina Bologna FC 1909 e Macron hanno svelato i kit ufficiali da gara Home e Away per la stagione 2019-2020. La presentazione si è svolta in via Indipendenza nella sede dell’agenzia Lavoropiù, Top Partner del club felsineo il cui logo comparirà sulla manica sinistra delle maglie, rafforzando ancora di più un legame che dura ormai da dodici anni. Ecco la descrizione dettagliata delle nuove divise, insieme alle dichiarazioni dei protagonisti presenti:

La nuova maglia Home ha il collo a V e si presenta con cinque righe verticali rosse e blu. Il backneck è personalizzato con i colori del club e la scritta ‘Lo squadrone che tremare il mondo fa’. Nel retrocollo è stampato il claim We Are One, che da cinque stagioni accompagna i rossoblù non solo sul campo. Sul petto a destra, in silicone grigio, spicca il Macron Hero, logo del brand emiliano, mentre a sinistra, lato cuore, lo stemma del Bologna realizzato sempre in silicone con un ologramma 3D che riporta il numero 110, in riferimento all’anniversario del club fondato nel 1909. La vestibilità della divisa è slim fit, e la presenza di inserti in micromesh rende il capo più leggero e traspirante.
La maglia Away, bianca con effetto melange/fiammato, si differenzia per il girocollo con bordi in maglieria ed è caratterizzata sul fronte da una banda diagonale rossa e blu. Come per la maglia home il backneck è personalizzato con il logo del club e nel retrocollo la scritta We Are One. Il Macron Hero blu è applicato sul petto a destra, mentre a sinistra, lato cuore, lo stemma del Bologna in ologramma 3D. Vestibilità e dettagli tecnici sono identici alla versione Home.
Entrambi i kit saranno in vendita da oggi sugli store online macron.com e bolognafcstore.com, da domani presso nei Macron Store e nei Bologna FC 1909 Official Store.
A caratterizzare i kit del Bologna, così come tutti i capi tecnici, è la nuova icona dell’azienda leader internazionale nel settore del teamwear, il Macron Hero. Il logo, che rappresenta la figura umana, si ispira alla punta della lancia che per definizione è dinamismo e rapidità. Il Macron Hero simboleggia in modo ancora più efficace la gioia alla fine della sfida. Il raggiungimento di un obiettivo. Fatica, passione e determinazione. La filosofia Macron: Work hard. Play harder.

Rudy Parracino (direttore generale Lavoropiù) – «Il fatto di comparire sulla maglia del Bologna è per noi il coronamento di uno splendido percorso che da dodici anni accompagna anche i rossoblù. È un sogno che si realizza, e voglio ringraziare tutti i miei 350 colleghi che collaborano e aiutano la società a produrre un fatturato ogni anno più elevato. In questi dodici anni ci siamo basati principalmente sull’aumento delle competenze proprie: viviamo nell’era della centralità del capitale umano, e il Bologna nell’ultima stagione ha dimostrato che con le persone giuste al posto giusto si può fare la differenza. Per noi i rossoblù hanno un forte significato simbolico, grazie al lavoro e all’impegno che abbiamo acquisito in questi anni siamo riusciti a ottenere questo risultato».

Matteo Naldi (direttore marketing Lavoropiù) – «Considero la maglia del Bologna come qualcosa di storico e sacro, quindi ringrazio vivamente la società. Noi abbiamo iniziato la collaborazione con il Bologna anni fa tramite una piccola sponsorizzazione, poi abbiamo anche attraversato dei momenti bui, e adesso siamo un punto di riferimento per il lavoro a livello regionale, quindi essere presenti sulla divisa ufficiale del club rossoblù è veramente un grandissimo onore».

Claudio Fenucci (amministratore delegato Bologna FC 1909) – «Siamo molto felici di rinnovare la partnership con Lavoropiù, che da quest’anno raggiunge i suoi massimi livelli grazie alla presenza del marchio sulla divisa ufficiale. Tutto ciò rappresenta un ulteriore motivo di grande soddisfazione anche per noi, visto l’ottimo rapporto che si è creato nel corso degli anni, speriamo che i risultati della prossima stagione possano dare più visibilità a tutto il progetto Bologna. Siamo inoltre qui per presentare le nuove divise ufficiali, in più ieri è partita la campagna abbonamenti con lo slogan ‘Bologna c’è’. A tal proposito, ci tengo a ringraziare i tifosi per tutto quello che fanno per la squadra, restando sempre e comunque al suo fianco. La società sta facendo grandi sforzi, anche economici, per aumentare il livello della competitività e farli felici».

Chris Winterling (direttore marketing e commerciale Bologna FC 1909) – «Dodici anni di sponsorizzazione è un tempo immenso, essere fianco a fianco per un periodo così lungo significa avere grande fiducia verso questa società e grande amore verso questi colori. Lavoropiù è per noi uno dei migliori partner, è più di un semplice sponsor: ci offre tutto il personale presente quando organizziamo eventi allo stadio, dagli steward alle hostess per la zona Hospitality, e ci aiuta anche a scegliere il personale per il club, quindi siamo davvero molto orgogliosi di questa collaborazione. Infine, ringrazio di cuore Macron, che ancora una volta ha fatto un lavoro incredibile per quanto riguarda le maglie, anche sulla terza che verrà presentata ad ottobre».

Tommaso Giaretta (head of merchandising Bologna FC 1909) – «La costruzione delle nuove divise richiede sempre almeno un anno di lavoro, e in questo caso ci siamo ispirati alle maglie del centenario sia per quella Home che per quello Away. Quella casalinga è ovviamente rossoblù: è presente una riga blu in più centralmente, quindi in totale passano da quattro a cinque, e sono leggermente più larghe. Nella parte bianca della maglia è presente un pattern che cita il numero 110, come gli anni di storia del club. Sul retro è presente la scritta We Are One, e la parte di tessuto dove vengono stampati nome e numero dei calciatori, che saranno leggermente grigi, è totalmente rossa. I pantaloncini saranno intercambiabili a seconda dell’avversario, tutti bianchi oppure tutti blu. Riguardo poi alla maglia da trasferta, nomi, numeri e sponsor sono chiaramente in blu su sfondo bianco. Le maglie del portiere, infine, saranno grigia la prima e nera la seconda: ne verrà creata anche una arancione fluo, ma sarà impiegata solo per necessità in caso di squadre avversarie che non permetteranno l’utilizzo delle altre due».

Fonte e foto: bolognafc.it – macron.com