Baggio si racconta a Cremonini:

Baggio si racconta a Cremonini: “Indossare la maglia rossoblù è una grande responsabilità, le emozioni vissute a Bologna valgono più di un titolo”

Il nuovo numero di Vanity Fair, in edicola da oggi, è stato sviluppato da un direttore artistico d’eccezione: Cesare Cremonini. Il cantautore bolognese ha inoltre intervistato per la rivista uno dei suoi più grandi idoli, Roberto Baggio, che nel corso della chiacchierata si è anche lasciato andare a qualche ricordo della stagione 1997-1998, vissuta sotto le Due Torri: «Lì comprendi subito che c’è una cultura calcistica – ha sottolineato il ‘Divin Codino’ –, al di là della pura passione. I tifosi sono esigenti perché hanno visto passare grandi calciatori, con spiccate qualità tecniche. Questo è senza dubbio uno stimolo in più, indossare la maglia rossoblù vuol dire rispettare la storia di quella squadra: è una grande responsabilità, e non importa se non lotti per vincere lo scudetto. Bologna mi ha dato molto – ha concluso il fuoriclasse di Caldogno – e sono contento di aver contribuito ad una stagione con tante emozioni. Alla fine quelle rimangono, e valgono anche più dei titoli».

Foto: twitter.com/CremoniniCesare