Basket, la Virtus Bologna è campione d'Italia: finale contro Milano chiusa 4-0, 16° scudetto per le V nere

Basket, la Virtus Bologna è campione d’Italia: finale contro Milano chiusa 4-0, 16° scudetto per le V nere

La Segafredo Virtus Bologna di coach Aleksandar Djordjevic e patron Massimo Zanetti batte l’Armani Exchange Milano anche in gara-4 (73-62), chiude la serie di finale con un roboante e inaspettato 4-0 e si laurea campione d’Italia per la sedicesima volta nella sua gloriosa storia. Milos Teodosic eletto MVP delle finals scudetto.

LA PARTITA

Si comincia a ritmi alti e Milano va avanti 9-17, con un ottimo Datome e problemi di falli per Teodosic. La Virtus prova a recuperare con Hunter e Pajola, mentre si vede in campo anche Cinciarini. La difesa però è un problema, Punter segna 7 punti rapidi e al primo stop l’Olimpia è avanti 19-24.
Nel secondo quarto le cose cambiano in maniera netta: la difesa sale di colpi, trascinata da un Pajola monumentale, che scippa due volte Punter. Con lui e Alibegovic arriva un parziale di 13-0 per il 32-27. Milano regge con Datome e con tanti, tantissimi tiri liberi, con alcuni falli fischiati che fanno infuriare giocatori e pubblico. Si arriva a 15 liberi tentati a 0, poi ce n’è uno su gioco da quattro di Belinelli, due per Pajola per antisportivo di Rodriguez e due per Teodosic. A metà gara il punteggio è 41-43.
Dopo la pausa Pajola continua a fare qualsiasi cosa, dal recupero alla stoppata e alla difesa su piccoli e lunghi. Milano prende tanti rimbalzi offensivi, ma si segna comunque pochissimo: la Virtus comunque mette il naso avanti e al 30′ conduce 55-51, con gran tripla di Teodosic sulla sirena.
Ultimo quarto: Belinelli firma il più 8, e Messina chiama timeout dopo 40 secondi. Pajola è sempre più uomo ovunque, e recupera palloni su palloni. Il quintetto col doppio pivot funziona, e quando Weems mette la tripla del 66-56 a quattro minuti dalla fine lo striscione del traguardo è davvero vicino. Ed è proprio così: Markovic e capitan Ricci mettono i punti della staffa, e ancora una volta finisce in trionfo. Finale 73-62: scudetto dopo vent’anni di attesa, invasione di campo del popolo bianconero e il pensiero che vola lassù, verso Alberto Bucci.

IL TABELLINO

Segafredo Virtus Bologna – A|X Armani Exchange Milano 73-62 (19-24, 41-43, 55-51)

Virtus Segafredo Bologna: Belinelli 15, Pajola 8, Alibegovic 6, Markovic 7, Ricci 5, Adams n.e., Hunter 6, Weems 14, Nikolic n.e., Teodosic 10, Gamble 0, Abass 2.
Coach: Djordjevic

A|X Armani Exchange Milano: Punter 11, Leday 2, Micov 0, Moraschini n.e., Rodriguez 8, Biligha 0, Cinciarini 5, Shields 16, Brooks 0, Hines 10, Datome 10, Wojciechowski n.e.
Coach: Messina

Fonte: virtus.it

Foto: fip.it