Bologna, domani parte la procedura di rimborso degli abbonamenti. Come proposto dai tifosi, le quote non richieste verranno utilizzate a scopo solidale

Il Bologna FC 1909, attraverso il proprio sito ufficiale, ha comunicato che a partire da martedì 12 maggio sarà attivata la procedura di rimborso dei ratei degli abbonamenti per la stagione 2019-2020 relativamente alle gare a cui gli abbonati non potranno assistere. Come previsto dal decreto Cura Italia, art. 88, l’emissione di voucher a mezzo sistema di biglietteria elettronica è l’unica forma di rimborso ammessa.
Sarà quindi attivata in collaborazione con Vivaticket una piattaforma attraverso la quale gli abbonati potranno richiedere il rimborso dei ratei non goduti.
Il sistema richiederà una registrazione e gli estremi dell’abbonamento, dopodiché calcolerà in automatico la quota a cui si ha diritto ed emetterà un voucher che verrà spedito in pdf via email al richiedente.
Il voucher è di tipologia a scalare, quindi utilizzabile per più acquisti fino ad esaurimento del valore, e sarà spendibile per acquistare unicamente biglietti e/o abbonamenti emessi dallo stesso sistema online o presso le biglietterie.
Il voucher sarà emesso entro 30 giorni dalla richiesta e sarà spendibile entro un anno.
Per quanto riguarda gli abbonamenti Corporate, seguirà comunicazione da parte dell’ufficio commerciale e marketing del club.
La società utilizzerà eventuali quote non richieste per iniziative di sostegno al territorio che saranno prossimamente comunicate.
Ulteriori informazioni sono disponibili a questa pagina.

Fonte: bolognafc.it

Foto: Getty Images