Il Governo francese ferma gli eventi sportivi fino a settembre:

Il Governo francese ferma gli eventi sportivi fino a settembre: “La stagione 2019-2020 di calcio non potrà riprendere”

Dopo Olanda e Argentina, anche la Francia ferma il calcio professionistico. Lo ha confermato poco fa il premier transalpino Edouard Philippe, spiegando che «le grandi manifestazioni sportive e culturali, tutti gli eventi che riuniranno più di cinquemila partecipanti e che devono essere organizzati in anticipo, non potranno avere luogo fino a settembre. Nello specifico, la stagione 2019-2020 di calcio non potrà riprendere». Stop, quindi, a Ligue 1 e Ligue 2, che con ogni probabilità definiranno le classifiche a tavolino per poi ripartire da zero in autunno, anche se resta in piedi l’ipotesi di completare gli attuali campionati entro dicembre e sviluppare quelli successivi sull’anno solare. E le coppe? Un bel problema per l’UEFA, vista la presenza di PSG e Lione in Champions League. Intanto la Svizzera e il Belgio, con la Pro League che già aveva abbassato la serranda il 2 aprile prima di essere redarguita da Aleksander Ceferin, meditano di agire allo stesso modo.

Foto: Getty Images