In Emilia-Romagna consentiti gli allenamenti individuali nei centri tecnici: Bologna, Parma, Sassuolo e Spal potrebbero riprendere

In Emilia-Romagna consentiti gli allenamenti individuali nei centri tecnici: Bologna, Parma, Sassuolo e Spal potrebbero riprendere

Bologna, Parma, Sassuolo e Spal potrebbero tornare ad allenarsi nei rispettivi centri tecnici già da lunedì 4 maggio. L’ordinanza firmata nella serata di ieri da Stefano Bonaccini, presidente della Regione Emilia-Romagna, prefigura infatti tale scenario: «È consentito l’allenamento in forma individuale di atleti professionisti e non professionisti riconosciuti di interesse nazionale dal CONI, dal Comitato Italiano Paralimpico e dalle rispettive Federazioni, nel rispetto delle norme di distanziamento sociale e senza alcun assembramento in strutture a porte chiuse, anche per gli atleti di discipline sportive non individuali».
Qualche giorno fa, tuttavia, il premier Giuseppe Conte aveva chiesto di «evitare improvvidi salti in avanti», dunque non è esclusa una diffida da parte del ministro degli affari regionali Stefano Boccia, come avvenuto per la Regione Calabria a proposito delle riaperture di bar e ristoranti con servizio all’aperto. In seconda battuta, se anche l’ordinanza non venisse congelata dal Governo, non è sicuro che le quattro società decidano di riprendere subito l’attività, senza attendere gli altri sedici club di Serie A e soprattutto senza avere ancora certezze circa la ripresa del campionato 2019-2020. Novità a riguardo sono attese nelle prossime ore.

© Riproduzione Riservata