Le proprietà calcistiche più ricche secondo la classifica di Forbes: la famiglia Saputo è 4^ in Italia e 13^ nel mondo

Le proprietà calcistiche più ricche secondo la classifica di Forbes: la famiglia Saputo è 4^ in Italia e 13^ nel mondo

Come ogni anno la rivista Forbes ha stilato la classifica degli uomini più ricchi del pianeta, e anche nel 2021 ad aggiudicarsi il primato è stato il fondatore e presidente di Amazon Jeff Bezos, che possiede un patrimonio stimato in 177 miliardi di dollari. Un settore nel quale non mancano di certo i paperoni è quello del calcio, e a tal proposito è interessante notare come la famiglia Saputo, che detiene il Bologna, sia la quarta proprietà più facoltosa in Italia e la tredicesima nel mondo, davanti a quelle di top club come Milan, Roma e Liverpool (in vetta, un po’ a sorpresa, c’è il Real Oviedo grazie a Carlos Slim).
L’impero fa capo a Lino Saputo, padre di Joey, che si stima detenga 5,7 miliardi di dollari, cifra che lo rende il 486° uomo più ricco del globo. Nonostante ciò, nel nostro calcio il magnate italo-canadese rimane ai piedi di un podio che vede al primo posto il patron del Monza Silvio Berlusconi (7,6 miliardi di dollari), al secondo quello dell’Inter Zhang Jindong (7,4 miliardi di dollari) e al terzo il presidente della Fiorentina Rocco Commisso (7,2 miliardi di dollari). Ecco nel dettaglio la top 10 italiana:

  1. Silvio Berlusconi, Monza (7,6 miliardi di dollari, 327° al mondo);
  2. Zhang Jindong, Inter (7,4 miliardi di dollari, 339° al mondo);
  3. Rocco Commisso, Fiorentina (7,2 miliardi di dollari, 352° al mondo);
  4. Lino Saputo¹, Bologna (5,7 miliardi di dollari, 486° al mondo);
  5. Paul Singer, Milan (4,3 miliardi di dollari, 665° al mondo);
  6. Dan Friedkin, Roma (4,1 miliardi di dollari, 705° al mondo);
  7. John Elkann², Juventus (2 miliardi di dollari, 1580° al mondo);
  8. Antonio Percassi, Atalanta (1,3 miliardi di dollari, 2263° al mondo);
  9. Enrico Preziosi, Genoa (1,1 miliardi di dollari, 2524° al mondo);
  10. Marco e Veronica Squinzi³ (2674° al mondo).

¹ Forbes prende in considerazione il patrimonio dell’intera famiglia Saputo, compreso quindi Joey, proprietario del Bologna.
² L’amministratore delegato di Exor è citato da Forbes come persona fisica che rappresenta la holding di famiglia.
³ Sono i figli di Giorgio Squinzi che hanno ereditato la Mapei, di cui sono attualmente amministratori delegati.

Foto: bolognafc.it