Sempre e Comunque
shopping-bag 0
Items : 0
Subtotal : 0,00
View Cart Check Out

Scoperta la targa che commemora la fondazione del Bologna. Lepore:

Scoperta la targa che commemora la fondazione del Bologna. Lepore: “Abbiamo accolto con piacere la proposta di Saputo”

Questo pomeriggio, all’angolo tra via degli Orefici e piazza Re Enzo, là dove il 3 ottobre 1909 venne fondato il ‘Bologna Foot Ball Club’ (al numero 6 dell’allora via Spaderie, presso la Birreria Ronzani), è stata scoperta la targa apposta per commemorare quello storico evento. Presenti l’a.d. della società felsinea Claudio Fenucci, l’assessore allo sport del Comune di Bologna Matteo Lepore, il vicepresidente della Regione Emilia-Romagna Raffaele Donini, il capitano del settimo scudetto Mirko Pavinato, l’ex giocatore e allenatore rossoblù Franco Colomba e Marcella Schiavio, figlia del leggendario Angelo. Ecco le dichiarazioni di alcuni dei protagonisti:

Matteo Lepore – «Per noi questa targa ha un valore speciale, perché la storia del Bologna è la storia della città, quindi abbiamo accolto con enorme piacere la proposta del presidente Saputo. Oggi, inoltre, sono state inaugurate tre mostre molto importanti, tra cui quella a Villa delle Rose intitolata Atleti, cavalieri e goleador, che consiglio a tutti di visitare. Come amministrazione siamo al fianco della squadra e di Mihajlovic, che in un momento estremamente difficile ci sta mostrando i valori veri e sani dello sport, e personalmente sono convinto che il campionato di quest’anno ci regalerà grosse soddisfazioni».

Claudio Fenucci – «Il Bologna, grazie al presidente Saputo, ha davanti a sé un futuro roseo. Io sono orgoglioso di rappresentare il club e di essere in questa città, una città che vive in maniera diversa, dove gli elementi di socialità sono sempre presenti, che dovrebbe essere d’esempio per tutte le altre. Una città giustamente orgogliosa della propria identità, anche di quella calcistica, sempre difesa e onorata con un amore straordinario».

Foto: bolognafc.it